Utente 485XXX
Buongiorno. La mia sintomatologia è uno storico di un anno senza alcuna risoluzione.Tutto comincia dopo un trauma cranico. Dopo 20 giorni passa ma dopo 3 mesi torna. Non so se lo stesso problema o meno. Non se ne capisce la causa. Unica cosa diagnosticata una blefarite cmq migliorata ma mi sembra improbabile che l occhio in se ora stia benone , non brucia ma non se ne vanno il gonfiore palpebrale , il mal di testa come se avessi inalato acqua occhi gonfi Orecchie tappate. Testa ovattata . Mi sentivo cosi soltanto dopo i 1500 stile libero in gara o dopo l allenamento di nuoto. Eppure non c e sinusite. Analisi perfette a parte 53% di hla7 b27 sui linfociti indice di una predisposizione alle immunitarie. Ma nulla piu. Nei giorni peggiori anche debolezza fisica e un po di fiato corto. Non so piu cosa sia la causa di cosa. Un rebus. Mandibola ok otorino ok, analisi ok , ho provato anche entact ma l ho gradualmente sospeso perche non avevo nessun beneficio sul sintomo. É come se avessi acqua o qualcosa che nella notte va alla testa. Ho provato anche gaviscon per l eventualita del reflusso di notte, allergologo. Sembrava che il medrol mi desse sollievo ma poi niente nemmeno quello. Sapreste indicarmi un neurologo specializzato in neurologia oftalmica ? Io vivo in liguria, precisamemte la spezia.
Le cose sono due: o ho un problema senza soluzione o finora non ho trovato medici interessari davvero ad aiutarmi. Io non hp paura di gravi mali e coss di questo tipo. Voglio soltanto trovare una soluziome a questo problema che è li costante tutti i giorni. Se fosse una cosa grave sarei gia morto. Quindi non è quello il punto. È che é invalidante e non ne posso piu.
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
la sua descrizione spazia su molteplici aspetti ma sul problema che la assilla maggiormente, ossia la cefalea, è poco chiaro per quanti attiene alle caratteristiche del dolore e dei fenomeni associati. Inizio col dirle che nell'emicrania vi è un coinvolgimento solo funzionale della vista (che non ha nulla a che vedere con la blefarite da lei citata) nel senso che può esservi l'occorrenza di scotomi prodromici, che configurano la cosiddetta aura. Inoltre, se si tratta di una cefalea a grappolo o di Horton (come la ciclica ricorrenza che lei cita potrebbe far supporre) coesiste un disturbo visivo consistente in una visione offuscata. Ma questi tipi di cefalee devono essere attentamente valutati dal Neurologo in base a precisi dati anamnestici riferiti dal paziente. Spero di averle dato qualche elemento di chiarezza in più.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Innanzitutto grazie per la celere e cortese risposta. In effetti io ho un mix di sintomi che non riescono a fare un quadro chiaro. Per questo é molto difficile. Io non ho grossi problemi di vista se non il mio solito astigmatismo. Sicuramente ho poca lacrimazione per disfunzione delle gjiandole di melbomio ma possibile che gli occhi siano la causa di tutto questo malessere diffuso , mal di testa, pressione fronte come quando si compie uno sforzo e soprattutto orecchie che scoppiettano. Il primo sintomo comparso sono stati gli occhi gonfi e irritati. Poi dopo mesi prima un orecchio poi anche l altro e il mal di testa. Avrebbe un terapista non troppo lontano dalla liguria specializzato in neurologia oftalmica? Potrebbe essere ,secondo lei, qualche disturbo del nervo trigemino?

[#3] dopo  
Utente 485XXX

È come se non dormissi mai la notte. Sonno, pesantezza, testa come in pressione come se volesse espandersi dalle orecchie fronte e sotto le arcate sopraccigliari. Se compenso non esce aria dalle orecchie. Sono come ovattate. Ma non.ho mai dolore nella nuca e raramente al collo, cmq non meno di prima di questi problemi.
Grazie ancora e buon anno

[#4] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La cefalea coinvolge anche gli occhi. Non esiste lo specialista che cerca lei. Il neurologo conosce il coinvolgimento della vista per problemi neurologici.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#5] dopo  
Utente 485XXX

Mi sembra assurdo pero che io abbia uno stato di cefalea simile. Non fatto di attacchi ma una cosa cosi costante..fissa. non é un dolore forte ma una pressione continua e costante sempre ogni giorno.
Indipendentemente da qualsiasi cosa, a quanto pare. Forse aumenta dopo sforzi che coinvolgono le spalle o i dorsali e per diminuire un po ci vogliono giorni. Ma non sparisce mai del tutto. Ha un neurologo molto bravo da consigliarmi? Io vivo in liguria.
La ringrazio molto

[#6] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La cefalea che ha descritto è verosimilmente di tipo tensivo che un qualunque Neurologo è in grado di diagnosticare e che non credo abbia difficoltà a reperire nella sua regione. Il fastidio che lamenta agli occhi, da come lo ha descritto, parrebbe essere un problema autonomo non collegato alla cefalea, per il quale sarebbe parallelamente opportuno consultare un Oculista.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 485XXX

Ho gia provato adepril e un miorilassante senza succeso. Invece dott, qui mi permetto di contraddirla , lo stato infiammatorio dei miei occhi è proporzionale al mal di testa. La mattina mi riaddormenterei ad oltramza perche i miei occhi faticano a stare aperti.
Non so se la mia nuova protrusione cervicale c2 c3 dopo l incidente oltre che la mia vecvhia c5 c6 possa causare tutto questo.

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Tutte codeste sue perplessità non potranno mai trovare una adeguata soluzione attraverso un consulto online, egregio utente. E' necessario che trovi un Neurologo che valuti il problema in maniera onnicomprensiva e, se lo riterrà, la invierà anche a consulenza oculistica.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 485XXX

Dopo 1 anno e mezzo, con l aiuto della mia nuova compagna,osteopata , ho scoperto la causa del mio problema . Protrusione c2 c3 dovuta probabilmente all incidente a causa della quale non ho una buona vascolarizzazione a testa e faccoa..Ho iniziato fisioterapia . Speriamo bene.