Utente 804XXX
BUONASERA, VOLEVO SOTTOPORVI UN PROBLEMA CHE, ORMAI DA DIVERSI MESI (CIRCA 8), MI ASSILLA.

NEL MESE DI DICEMBRE U.S. HO ACCUSATO DEI DOLORI ALL'ALTEZZA DELLA COSTOLA DX, DOLORI CHE AUMENTAVANO DURANTE I PASTI PIU' O MENO ABBONDANDI.
IL 1° GENNAIO DOPO I VARI CENONI HO AVUTO UNA SCARICA DI SANGUE.
DA ALLORA LE MIE SCARICHE HANNO SUBITO UN NOTEVOLE CAMBIAMENTOù;
DIARREA SIMILE AL COLORE DEL TUORLO D'UOVO, MUCO E FORTUNATAMENTE A VISTA D'OCCHIO NESSUNA TRACCIA DI SANGUE.
NEL MESE DI MARZO MI DECISI A FARE L'ESAME COMPLETO DEL SANGUE E DELLE URINE E COME VALORI ANOMALI C'ERA SOLO IL COLESTEROLO CHE ERA A 234.
NEL MESE DI MAGGIO HO FATTO LA COLONSCOPIA CON IL SEGUENTE ESITO:


DATI CLINICI: ILEORETTOCOLITE LIEVE
CAMPIONE N° 1: Biopsie grosso intestino
Diagnosi istologica:
Frammenti di mucosa del grosso intestino con odesto edema intestinale e lieve flogosi cronica aspecifica. Le unità tubolo ghiandolari sono normo-distribuiti, mostrano un regolare profilo ed esprimono un’attività mucosecernente sufficientemente conservata.
Assenti ulteriori aspetti morfologici degni di nota.
CAMPIONE N° 2: Biopsia ileo
Diagnosi istologica:
Frammenti di mucosa ileale con villosità in parte di regolare morfologia, in parte corte e tozze: erosioni del rivestimento di superficie; spiccato processo flogistico cronico in lamina propria che interessa tutto lo spessore dei frammenti in esame e nel cui conseto si reperta una discreta quota di polimorfonucleati eusonofili; cripte ghiandolari con aspetti iperplastici di verosimile significato rigenerativo; focali aspetti di metaplasma a cellule di Paneth.
Il reperto descritto appare coerente con il sospetto clinico di malattia infiammatoria cronica intestinale di grado lieve.

IL MEDICO MI HA PRESCRITTO IL DOROM 800 PER CIRCA 3 MESI.
I 3 MESI SONO GIA' FINITI, LE FECI SONO ADESSO DI COLORITO MARRONE MA LA CONSISTENZA RIMANE MOLTO MOLLE.
COSA DEVO FARE?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
in caso di malattie infiammatorie intestinali la cosa migliore è affidarsi ad un gastroenterologo e programmare con lui, ed il suo medico curante, terapie e controlli futuri.
Cordiali saluti