Utente 375XXX
Gentili Dottori, provo a raccontarvi la mia storia brevemente.

Circa un anno fa, a seguito di fastidiosi episodi di extrasistole e di affanno che mi hanno sempre, a periodi ed intensità variabile, accompagnato dall'adolescenza, decido di sottopormi a degli accertamenti. Esami du un anno fa:

ecodoppler: Aorta 2,97
Atrio sinistro 2,71
Vent. sinistro diametro telediastolico 4,51
Vent. sinistro diametro teledistolico 2,31
Accorciamento frazionale 49 (18-42 parametro normale)
Massa ventricolare 128
Setto interventricolare 0,91
Parete posteriore 0,84.

Referto: Ventricolo sinistro con normali dimensioni interne e normali spessori parietali; normale funzione sistolica e diastolica. Atrio sinistro con dimensioni nei limiti. Sezioni destre con dimensioni nei limiti; normale cinetica e morfologia del ventricolo destro. Prolasso lieve dei lembi mitralici senza insufficienza. Altri apparati valvolari di normale morfologia senza disfunzioni. Non versamento pericardico.

Holter 24 H: Risultati holter: frequenza cardiaca media 80 con minimo di 47 e massimo di 128. Rivelate 0 pause di 2,5 secondi o superiori. 111736 battiti totali. Alcuni episodi di blocco SA. No aritmie ventricolari. 0 coppie SVPB, 0 RUNS SVPB, SVPB aberranti.

Fatti questi esami, il cardiololo che mi ha fatto il doppler mi ha detto di stare tranquillo e di poter fare attività fisica. Di lì mi sono tranquillizato per un anno, concivendo con le extraststole.


Circa un mese fa ho cominciato a fare della corsa leggera. Le prime 2 volte no problem, niente affaticameno, ne tachicardia, ne extrasitole. LA TERZA VOLTA, A PERCORSO QUASI ULTIMATO, MI SENTO IMPROVVISAMENTE SVENIRE, DEBOLISSIMO E MI STENDO DI CORSA PER TERRA PER NON PERDERE I SENSI. Di testa rimango lucido, mi faccio venire a prendere e poi a casa mi tranquillizzo e non vado più a correre.

Eseguo, su consiglio del medico di famiglia, un altro Holter per vedere la situazione. Provo a correre un pò per vedere che succede. QUESTO E' IL REFERTO.

Registrazione di buona qualità.
Ritmo sinusale con normale conduzione atrioventricolare e intraventricolare.
Alcuni brevi episodi notturni di blocco atrioventricolare Mobitz 1(COS'è QUESTO??)
Assenza di ectopatia ventricolare e sopraventricolare.
Non modificazioni ST-T diagnostiche per ischemia miocardica ricorrente.
Non sintomi in diario.

A questo punto, secondo voi, cosa devo fare? Cosa indica questo referto? E' il caso di una visita cardiologica? Altri esami? Posso correre?

vi ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti gli esami che lei riporta sono nella norma.
La presenza di blocchi AV di tipo II Mobitz 1 sono estremamente frequenti in soggetti giovani.
Penso che lei abbia una notevole componente ansiosa.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Quindi, gentilissimo Dottore, non ho bisogno di fare ulteriori controlli?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Direi di no.
Controlli periodici come tutte le persone.
Arrivederci