Utente 375XXX
Gentili Dottori, provo a raccontarvi la mia storia brevemente.

Circa un anno fa, a seguito di fastidiosi episodi di extrasistole e di affanno che mi hanno sempre, a periodi ed intensità variabile, accompagnato dall'adolescenza, decido di sottopormi a degli accertamenti. Esami du un anno fa:

ecodoppler: Aorta 2,97
Atrio sinistro 2,71
Vent. sinistro diametro telediastolico 4,51
Vent. sinistro diametro teledistolico 2,31
Accorciamento frazionale 49 (18-42 parametro normale)
Massa ventricolare 128
Setto interventricolare 0,91
Parete posteriore 0,84.

Referto: Ventricolo sinistro con normali dimensioni interne e normali spessori parietali; normale funzione sistolica e diastolica. Atrio sinistro con dimensioni nei limiti. Sezioni destre con dimensioni nei limiti; normale cinetica e morfologia del ventricolo destro. Prolasso lieve dei lembi mitralici senza insufficienza. Altri apparati valvolari di normale morfologia senza disfunzioni. Non versamento pericardico.

Holter 24 H: Risultati holter: frequenza cardiaca media 80 con minimo di 47 e massimo di 128. Rivelate 0 pause di 2,5 secondi o superiori. 111736 battiti totali. Alcuni episodi di blocco SA. No aritmie ventricolari. 0 coppie SVPB, 0 RUNS SVPB, SVPB aberranti.

Fatti questi esami, il cardiololo che mi ha fatto il doppler mi ha detto di stare tranquillo e di poter fare attività fisica. Di lì mi sono tranquillizato per un anno, concivendo con le extraststole.


Circa un mese fa ho cominciato a fare della corsa leggera. Le prime 2 volte no problem, niente affaticameno, ne tachicardia, ne extrasitole. LA TERZA VOLTA, A PERCORSO QUASI ULTIMATO, MI SENTO IMPROVVISAMENTE SVENIRE, DEBOLISSIMO E MI STENDO DI CORSA PER TERRA PER NON PERDERE I SENSI. Di testa rimango lucido, mi faccio venire a prendere e poi a casa mi tranquillizzo e non vado più a correre.

Eseguo, su consiglio del medico di famiglia, un altro Holter per vedere la situazione. Provo a correre un pò per vedere che succede. QUESTO E' IL REFERTO.

Registrazione di buona qualità.
Ritmo sinusale con normale conduzione atrioventricolare e intraventricolare.
Alcuni brevi episodi notturni di blocco atrioventricolare Mobitz 1(COS'è QUESTO??)
Assenza di ectopatia ventricolare e sopraventricolare.
Non modificazioni ST-T diagnostiche per ischemia miocardica ricorrente.
Non sintomi in diario.

A questo punto, secondo voi, cosa devo fare? Cosa indica questo referto? E' il caso di una visita cardiologica? Altri esami? Posso correre?

vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti gli esami che lei riporta sono nella norma.
La presenza di blocchi AV di tipo II Mobitz 1 sono estremamente frequenti in soggetti giovani.
Penso che lei abbia una notevole componente ansiosa.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Quindi, gentilissimo Dottore, non ho bisogno di fare ulteriori controlli?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Direi di no.
Controlli periodici come tutte le persone.
Arrivederci