Utente 375XXX
Salve, sono un ragazzo di 25 anni che gode di buona salute (stando alle mie ultime analisi di 3 mesi fa) nessun problema cardiovascolare, ottimi riscontri dal risultato dell'elettrocardiogramma.
Fumatore, e bevitore di caffè.
Scrivo perchè ho avuto questo fenomeno almeno 3 volte negli ultimi 2 anni, e ho notato che avviene sempre dopo un'eccessiva attività/stimolazione sessuale, dopo rapporti sessuali continuati preceduti da continue eccitazioni.
Il mattino seguente al risveglio ho riscontrato erezioni lunghe e dolorose la più lunga è stata di 3 ore, il dolore era davvero fastidioso, e partiva dal retto finendo sul glande che si presentava non duro.
So che dovrei consultare un medico e so che potrebbe essere priapismo, ma dato che ho letto i sintomi e tra questi non c'era il mio caso, ed io non ho mai assunto droghe e sono totalmente astemio ho abbastanza paura di accertarne le cause.
Grazie in anticipo per una vostra riposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,potrebbe trattarsi di una cavernosità,infiammazione dei corpi cavernosi o di una infiammazione delle vie seminali (uretro-prostatite) nonché di alterazioni dei parametri dell'emocromo o...Credo che sia il caso di consultare un esperto andrologo e porre una diagnosi rigorosa.Cordialità.