Utente 375XXX
Salve, sono un ragazzo di 25 anni che gode di buona salute (stando alle mie ultime analisi di 3 mesi fa) nessun problema cardiovascolare, ottimi riscontri dal risultato dell'elettrocardiogramma.
Fumatore, e bevitore di caffè.
Scrivo perchè ho avuto questo fenomeno almeno 3 volte negli ultimi 2 anni, e ho notato che avviene sempre dopo un'eccessiva attività/stimolazione sessuale, dopo rapporti sessuali continuati preceduti da continue eccitazioni.
Il mattino seguente al risveglio ho riscontrato erezioni lunghe e dolorose la più lunga è stata di 3 ore, il dolore era davvero fastidioso, e partiva dal retto finendo sul glande che si presentava non duro.
So che dovrei consultare un medico e so che potrebbe essere priapismo, ma dato che ho letto i sintomi e tra questi non c'era il mio caso, ed io non ho mai assunto droghe e sono totalmente astemio ho abbastanza paura di accertarne le cause.
Grazie in anticipo per una vostra riposta
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,potrebbe trattarsi di una cavernosità,infiammazione dei corpi cavernosi o di una infiammazione delle vie seminali (uretro-prostatite) nonché di alterazioni dei parametri dell'emocromo o...Credo che sia il caso di consultare un esperto andrologo e porre una diagnosi rigorosa.Cordialità.