Utente 256XXX
Salve cerchero di essere piu breve possibile
33 anni 3 anni fa mi hanno asportato la tuba per una gravidanza extrauterina
La tuba analizzata conteneva cisti non endometriche
dopo isteroscopia l'altra tuba é ko non sono riuscita piu ad avere altre gravidanze.
Dopo l intervento ho continui dolori fortissimi sopratutto durante il ciclo dove manca la tuba , alla vescica, uretra e mi si infiammano l emorroidi
Tante visite urologi, perché pensavo che magari l introduzione del catetere mi avesse llasciato un endicap....infatti ho fatto anche una cistoscopia risultato vescica arrossata e il canale che porta l urina dalla vescica all uscita é ristretto tanti antibiotici presi ma senza risultati..sono stata da tanti ginecologi, mi sono spostata anche al nord tanti soldi spesi...
risp.Signora forse soffre di endometriosi ma dovremmo rioperare per averne la conferma...
il problema ê che ad ogni eco non ho cisti ovariche o alll utero ...avvolte piccole cisti che si riassorbono...
cmq il mio dubbio oggi dopo 3 anni che cerco di capire é un altro
Da quando avevo 21 anni mi é stata riscontrata spesso la candinda ...curata male
poi nn avendo tnt rapporti e tnt fastidio nn ho predo seriamente la cosa...
Da quando mi sono sposate e ho avuto la gravidanza mi hanno riscontrato spesso la candida
Ultimo tampone fatto era esterna sulle labra, mentrei tamponi uretrali sono stati sdmpre poditivi ma ad ogni esame un infezione diversa....
quindi mi chiedo e se avessi qualche invezione che nn riescono a vedere e che mi ê salito ndlla vescica o in altri organi??
Ci sarebbe un esame che potri fare?
Anche xchê quando ordndo il diflucan calmano pure i dolori...
io scrivo per l ennesima volta vkn la sleranza che una persona umana riesca ad avere pietâ della mia vitz e mi aiuti.....
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
la presenza di una candidosi vaginale e vulvare non è nulla di allarmante. E' frequente, specialmente se non si tratta contemporaneamente il partner anche se asintomatico, per evitare l'effetto ping - pong.
Vanno escluse le cause che possono rendere frequenti le recidive: prima fra tutte il diabete mellito, con una glicemia basale, una emoglobina glicata e un c peptide.
La conferma microbiologica, se non bastasse quella clinica, si effettua con un tampone per la ricerca di Candida Albicans.
La terapia prevede schemi diversi di somministrazione di Difluconazolo: personalmente preferisco la somministrazione protratta per 10 giorni nella donna e quella una tantum nel maschio.
Deve tuttavia consultarsi con il suo Curante.

In quanto al dolore pelvico può riconoscere tante cause, compresa una endometriosi: si rivolga a centri di eccellenza in ginecologia, mi riferisco a IRCCS, per lo più presenti al Nord.

In bocca al lupo!
Cari saluti.