Utente 370XXX
Salve a tutti. Sono 3 settimane che ho una patina bianca sulla lingua, lo specialista da cui sono stato ha diagnosticato una candida orale; lui dice sia dovuto a un problema di acidità che ha alterato il PH della mia saliva favorendo la proliferazione del fungo. Io non provo alcun dolore o fastidio di deglutizione, lo strato bianco si trova solo sulla lingua. Questo problema si è presentato circa tre settimane dopo che ho avuto un rapporto orale non protetto (io attivo) con un uomo, e ora sono davvero timoroso perché penso di aver contratto l'HIV. Ho iniziato la cura da qualche da giorno facendo uso del gel prescritto dallo specialista ma la situazione rimane la stessa. Volevo chiedere se è possibile che la candida orale possa presentarsi come unico sintomo durante la sieroconversione.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
la lingua bianca, non è necessariamente legata alla candidosi.
Per accertarlo bisognerebbe fare un tampone anche se ella non può, adesso, perchè sta facendo terapia e i risultati risulterebbero alterati.
Il fatto che non risponda all'antimicotico (Nistatina? Difluconazolo?) parrebbe una ulteriore conferma che non si tratta di una candidosi.
Quindi nel caso di specie, tra l'eventuale infezione da HIV e la sua glossite non vi è nessuna correlazione.

Spazzoli delicatamente la lingua con lo spazzolino da denti e faccia sciacqui ad libitum di acqua con bicarbonato di sodio.
E curi bene l'igiene orale.

Una curiosita sul termine attivo: il pene era nella sua bocca o il contrario?

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 370XXX

Lo specialista da cui sono stato ha detto essere candida. Il farmaco è il gel orale daktarin. Spazzolando la lingua noto che il biancore sparisce di molto per poi ricomparire il giorno dopo. Il pene era nella mia bocca e c'è stata anche l'eiaculazione, ovviamente è solo una supposizione che l'uomo con cui sono stato sia sieropositivo, supposizione dovuta a questo problema che si è presentato alla lingua tre settimane dopo il rapporto. Sa consigliarmi quali alimenti sarebbero da evitare?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
nessuno in particolare.
Segua le istruzioni dello specialista e lavi sempre i denti dopo mangiato.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 370XXX

Lei quindi esclude che la candidosi che mi si è presentata posso essere un sintomo da sieroconversione? Solitamente leggo di altri sintomi dovuti alla sieroconversione febbre linfonodi ingrossati mal di gola ecc.. io non ho avuto nulla di tutto questo

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si lo escludo.

Cordiali saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.