Utente 808XXX
Gentil.mi medici,
ieri sono stato in visita presso un centro specialistico di andrologia e, dopo aver effettuato un esame del liquido seminale, un ecocolordoppler scrotale (per verificare un varicocele sinistro recidivato) e lo S.P.A.C.E., mi è stata prescritta la seguente cura:
-Yohandrol (1 compr. al giorno per 3 mesi);
-Entact 10 mg. (1 compr. al giorno per sempre);
-Biotarg (3 cucch al giorno per tre mesi).
Vorrei chiedere se questi farmaci posso portare realmente alla risoluzione del problema e soprattutto quali controindicazioni hanno. Ho paura che l'ingestione di tutti questi farmaci e per un tempo piuttosto lungo potrebbe crearmi altri problemi. Ne vale davvero la pena? Questo farmaco Yohandrol perchè non esiste in nessuna altra parte del mondo se non a San Marino? E' pericoloso x la salute?
Grazie, attendo con impazienza un chiarimento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente non ci ha detto la diagnosi... il varicocele c'era?
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,


nel sospetto di una patologia testicolare non capisco la prescrizione consigliata, lo Yohandrol è una miscela di Enantone e Yohimbina ( si usa per "stimolare" il desiderio e la funzione sessuale)
Ponga la domanda a chi le ha fatto la prescrizione
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mi medici,
mi scuso se nn sono stato chiaro. Sn stato presso uno studio di andrologia sia per verificare l'esistenza di un varicocele sinistro (che c'è ed è del IV grado recidivato), sia per risolvere il problema dell'eiaculazione precoce. Dall'esame S.P.A.C.E. risulta che la causa non è di tipo organica mentre l'esame del liquido seminale ha dato risultati sufficienti nonostante il varicocele. Appena posso riporto la diagnosi esatta. In ogni caso le mie riserve sono sull'efficacia di una simile terapia e sulle possibili controindicazioni.
Grazie.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
in presenza di una eiaculazione precoce e di un varicocele condivido le considerazioni cliniche fatte dal collega Pozza . Aspetti ad iniziare la terapia indicata chieda chiarimenti al suo andrologo e consulti eventualmente un altro collega. Per avere poi più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione dell’eiaculazione le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#5] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
Spett.li medici,
riassumo brevemente quanto già riportato. Mi sono rivolto ad un noto andrologo a causa di un problema di eiaculazione precoce e di varicocele recidivato. Ho quindi fatto i seguenti esami, di cui riporto i risultati:

ECOCOLOR DOPPLER SCROTALE: Arterie spermatiche normoposte, normosfigmiche. In clinostasi presenza di reflusso venoso patologico dopo manovra del Valsalva nelle vene spermatiche di sinistra suggestivo di varicocele di IV grado sec. Sarteschi. Assenza di reflusso venoso patologico sia a riposo sia dopo Valsalva delle vene spermatiche di destra. All'ETG b-mode didimi ed epididimi nella norma per morfologia ed ecostruttura, leggermente ridotto di volume il sinistro.

S.P.A.C.E.: Esame eseguito con WIEST S.P.A.C.E. 7500. Attività elettrica di base a bassa ampiezza, interrotta da potenziali polifasici, sincroni nei due corpi cavernosi, di durata ed intensità normali. Conclusione: non alterazioni della innervazione autonomica del pene.

ESAME LIQUIDO SEMINALE:
Colore: bianco-grigiastro;
Aspetto: opalescente;
Odore: sui generis;
Fluidificazione: completa;
Quantità: 2ml;
Ph: 7,1;
Viscosità: normale;

Fruttosio: 380;
Acido citrico: 395;
Proteine: 1,5;
Fosf. acida: 680.000;

Num. spermatozoi/ml: 30.000.000;

Esame microscopico a fresco: alcuni agglutinati e rari leucocidi;

Percentuale di nemaspermi mobili: 20% indice 3; 25% indice 2; 15% indice 1; 40% indice 0.

Vitalità: dopo 1 ora 60%; dopo 2 ore 50%

Forme normali: 60%
Forme anormali: 40% di cui iper e ipotrofiche 10%, a due teste 5%, a due code 5%, appuntite o arrotolate 10%, a testa amorfe 10%.



TERAPIA:
Yohandrol, 3 c. al giorno per 3 mesi;
Entact 10 mg., 1 c. al giorno dopo pranzo;
Biotarg sciroppo, 3 cucch. al giorno per 3 mesi.

A QUESTO PUNTO, SPETT.LI MEDICI, MI PIACEREBBE CONOSCERE IL VOSTRO PARERE E, RIPETO, SE QUESTA TERAPIA PUO' ESSERE RISOLUTIVA DELL'EIACULAZIONE PRECOCE E SE CI SONO CONTROINDICAZIONI SULL'USO DI TUTTI QUESTI FARMACI.

GRAZIE INFINITE, ATTENDO I VOSTRI PARERI.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
per puntualizzare la mia risposta le posso dire che lo Yohandrol è un farmaco che contiene del metiltestosterone, della vitamina E ed un estratto di yohimbina (quest'ultimo prodotto è da anni noto e dato in alcune situazione cliniche in cui viene lamentato un calo del desiderio sessuale anche su base funzionale); l'Entact contiene invece l'escitalopram che fa parte degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, famiglia di farmaci usati come antidepressivi e quindi indicati, visto che hanno come effetto collaterale quello di allungare i tempi della risposta sessuale, anche in alcune forme di eiaculazione precoce; infine il Biotarg è un integratore dietetico che contiene biotina associata all'arginina e al coezima Q10. Come vede è una indicazione terapeutica complessa che in parte capiamo da quello che ci ha scritto ed in parte no.
In questi casi però, senza una valutazione clinica diretta e senza conoscere nel dettaglio la sua storia clinica, è difficile comprendere a pieno una terapia data da un terzo collega che l'ha valutato in diretta.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org


[#7] dopo  
Utente 808XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo dott. Beretta,
la ringrazio per la sua risposta e spero che anche altri colleghi abbiano qualche minuto di tempo per esprimere il loro personale giudizio. A fine cura, tra 3 mesi esatti, dovrò ripetere l'esame del liquido seminale e in più la spermiocoltura con ATP e l'esame del FSH. Vi aggiornerò con i risultati di questa cura e con quelli degli esami appena citati.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

pur nella mia perplessità circa la terapia consigliata tengo a precisare che la misurazione dei potenziali elettrici cavernosi, SPACE; non si effettua più da una decina di anni nei centri seri di andrologia. Era stata una "moda" di alcuni anni fa ma nessuno, a livello scientifico ne parla più da svariati anni.
Certo che chi aveva comprato la attrezzatura la deve pur utilizzare ( presunmo lei la abbia fatta fuori dal SSN)!
Io sentirei un altro parere
cari saluti