Utente 809XXX
Da ormai vari mesi ho diffusi dolori all'area genitale. Spesso trovo difficoltoso stare seduto e snon costretto a sganciare il primo bottone dei pantaloni. Sono stato dall'urologo che mi ha detto che probabilmente ho una prostatite e mi ha spiegato in cosa consisterebbe l'esame per accertarsene e curarla.

Sono andato a guardare su internet i sintomi tipici della prostatite e di questi riscontro solo i dolori al basso ventre, ai testicoli e dietro la vita.

Prima di sottopormi a quell'esame voglio essere sicuro che sia necessario. Inoltre volevo sapere se da qualche parte in Italia hanno strumenti per effettuare la diagnosi della prostatite senza che sia necessaria l'esplorazione rettale.
Qualora questa fosse indispensabile preferirei andare da un'androloga donna, a chi mi posso rivolgere vicino a Livorno ?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
ci sono degli esami colturali ma la cosa migliore sarebbe sottoporsi a visita urologica
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le indagini per verificare la eventuale presenza di una prostatite sono estremamente semplici ed assolutamente non dolorosi: una semplice esplorazione rettale ( che viene fatta a tutti gli uomini oltre i 50 anni), una ecografia ed esami delle urine e dello sperma.
Non si trascuri per timori infondati
cari saluti