Utente 377XXX
Salve gentili medici,

Avrei alcune domande da porvi in merito al passaggio di testosterone nel flusso sanguigno, attraverso la pelle... Mi spiego meglio: è davvero possibile che una qualsiasi molecola riesca a penetrare le nostre barriera cutanee ed entrare nel circolo sanguigno? Immaginiamo avessi una molecola di testosterone sopra alla pelle, entrerebbe davvero a condizioni naturali nel circolo sanguigno? Vi faccio questa domanda purché io possa comprendere meglio il funzionamento di creme o cerotti a base di testosterone che vengono applicati sulla cute.

Grazie mille, attendo vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Matteo Giglio
28% attività
20% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Si succede proprio così: il gel a base di testosterone viene assorbito dalla cute e passa poi nella circolazione. Sono molteplici i farmaci con azione sistemica che vengono somministrati per via cutanea ("percutanea"), pensi ai cerotti con nitrati per i cardiopatici, alcuni anticoncezionali, alcuni farmaci antimuscarinici per il trattamento dell'incontinenza, ecc . Questa possibilità di essere assorbiti dalla cute deriva dalla particolare struttura di questi farmaci.
In altri casi - quando la pelle è il bersaglio della terapia - si utilizzano farmaci con struttura diversa (che ne impedisca o ne limiti il passaggio in circolo), in modo da avere solo effetti locali. Buona giornata !
[#2] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio cortesemente per la sua risposta Dr. Matteo Giglio, ma volevo concentrarmi su un altro aspetto della mia domanda: se ipoteticamente avessimo la capacita di appoggiare una molecola di testosterone sulla nostra pelle, raggiungerebbe con facilità il nostro circolo sanguigno? La pelle non impedirebbe nulla?

Aspetto risposte, cordiali saluti e grazie
[#3] dopo  
Dr. Matteo Giglio
28% attività
20% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
"se ipoteticamente avessimo la capacita di appoggiare una molecola di testosterone sulla nostra pelle, raggiungerebbe con facilità il nostro circolo sanguigno?"
No UNA sola molecola non andrebbe da nessuna parte. Serve una determinata quantità di farmaco per ottenere un effetto clinico. Questo perchè solo una determinata percentuale verrà assorbito dalla cute... di questa percentuale solo una determinata frazione raggiungerà il derma .. e solo un parte di questa raggiungerà il circolo.
Per maggiori dettagli forse può rivolgere questa domanda a biologi o farmacologi.
Buona serata
[#4] dopo  
Utente 377XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta. Se è possibile vorrei porle un ultima domanda: questa tipologia di farmaci (gel o cerotti) è probabile che abbiano sostanze che permettano il passaggio transcutaneo dell'ormone, poiché a condizioni normali o naturali non accadrebbe?
[#5] dopo  
Dr. Matteo Giglio
28% attività
20% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
La caratteristica principale che rende un farmaco assorbibile per via cutanea è la liposolubilità (= capacità di sciogliersi nei lipidi). La liposolubilità è una caratteristica intrinseca del farmaco (deriva dalla sua struttura molecolare). Il testosterone è una sostanza liposolubile. Parlando di farmaci in generale, dall'essere potenzialmente assorbibile a determinare un effetto clinico entrano in gioco molti altri fattori che vengono studiati dalla farmacocinetica/farmacodinamica (e non dall'urologia). Cari saluti