Utente 379XXX
salve sono una ragazza di 23 anni, mi rivolgo a voi per un parere su come potermi comportare, 4 anni fa ho scoperto di avere 2 calcoli alla colicisti uno di 6mm e l'altro 11mm, l'ho scoperto per caso in quanto ho i valori più alti della GMT e della birilubina facendo un ecografia all'addome.. precisando che sono stata sempre asintomatica ultimamente quando mangio ho nausea e all'ultima ecografia mi hanno trovato la parete leggermente ispessita.. ho fatto pure la risonanza e le vie biliari sono pulite!! Essendo che sono di giovane età e alcune persone consigliano di operarmi e altre no mi sento un po' confusa e preoccupata.. la mia domanda è: che probabilità ci sono che si trasformi tutto ciò in un tumore?? mi dovrei operare anche se non ho avuto mai dolori? vi ringrazio anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Vicine allo zero.
No.
Quanto erano alterati gli esami del sangue e per quanto tempo? sono state escluse altre cause?
Prego
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Intanto la ringrazio tantissimo per la sua risposta immediata, allora ho cominciato ad avere 5 anni fa la (gamma GT), scoperta sempre per caso, al di sopra della norma quindi: *50 x un valore che dovrebbe essere di norma ( 7- massimo 32) e la bilirubina DIRETTA: (0.72) INDIRETTA: (1.04) TOTALE: (1.76) e che anche adesso si mantengono tuttavia così.. sono andata da un epatologo che mi ha fatto fare tutti gli esami per escludere epatite e malattie del fegato e tutto è uscito nella norma poi invece arriviamo dall'ecografia dove hanno scoperto i calcoli.. lui mi ha detto che molto probabilmente ho anche la sindrome di Gilbert e che la mia bile, non del tutto eccellente di suo, abbia formato questi "famosi calcoli" sono in cura con l'Ursilon e il Realsil da tempo..lei cosa mi consiglia di fare dato l mia giovane età? l'operazione oppure aspettare?? e che ne pensa dei valori al sangue sono riconducibili alla coliciste e alla sindrome di gilbert? scusi le domande ma sono un po' preoccupata e confusa sul da farsi.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo, mi sembra abbia fatto tutto correttamente.
Non farei nulla. prego.
[#4] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Ma anche lei pensa quindi, come il mio medico, che la mia sofferenza epatica dipenda dal fattore Gilber e coliciste? grazie infinite per il suo parere!
[#5] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Io non l'ho visitata ,ma leggendo quanto riporta, appare una conclusione ragionevole e verosimile.Prego.
[#6] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille!!
[#7] dopo  
Dr. Roberto Borroni
20% attività
4% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
buongiorno,
mi permetto di dissentire lievemente dal parere del collega, in quanto lei riferisce una sintomatologia presente da qualche tempo, ovvero la nausea dopo i pasti, e riferisce un'ecografia che mostra pareti della colecisti inspessite come si osserva nella colecistiti croniche. tenuto conto anche del suo peso, credo che anche solo la nausea post-prandiale, che può essere legata alla presenza di colecistite calcolosa, possa porre un'indicazione chirurgica alla colecistectomia, intervento non sicuramente da eseguire in urgenza, ma da prendere in considerazione. Di certo, come giustamente sottolineava il collega, è molto importante poter eseguire una visita accurata, come di certo sarà stata fatta dal suo chirurgo di fiducia.
cordialità
[#8] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie tantissimo anche per la sua risposta!! purtroppo ormai da qualche tempo la nausea dopo i pasti è presente, infatti non riesco più a mangiare come una volta, premettendo che l'operazione mi fa davvero troppa paura credo che dovrei prenderla davvero in considerazione. Sò che molto probabilmente la mia domanda sarà sciocca, perché nessuno può dirmi se la cosa peggiorerà o meno, ma lei professore che periodo di tempo farebbe passare per andarmi ad operare dato i miei sintomi e i miei valori al sangue elencati sopra?
[#9] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Certamente la sua colecisti non è delle migliori,ma prima di decidere per l'asportazione completerei la fase diagnostica.Nel senso di capire se la colecisti e' la causa della dispepsia(visto che non ha coliche)
Pertanto se il curante condivide,test per ricerca HP(Breath test),esami funzionalità pancreas ,studio RX funzionalita'gastrica ed infine gastroscopia.
Saluti
[#10] dopo  
Dr. Roberto Borroni
20% attività
4% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
buongiorno, sono d'accordo con il collega Dr Pennetti, può essere utile eseguire ulteriori accertamenti per meglio definire la patologia, ma ritengo comunque utile eseguire la colecistectomia, la dispepsia accusata dalla paziente la rende a mio giudizio sintomatica e la diagnostica che mostra pareti inspessite della fellea con calcolosi documenta chiaramente una malattia dell'organo, inoltre la giovane età rende assolutamente probabile/possibile la necessità in un futuro prossimo di una colecistectomia. i tempi sono difficili da definire, non avendo potuto valutare l'addome della signora, ma non aspetteri molto.
cordialità
[#11] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie infinite per il vostro parere e x il tempo che mi avete dedicato!! rifletterò sul da farsi cercando di prendere la decisione più giusta!
[#12] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
L'ultima cosa che vi volevo chiedere è come vi sembra a voi la terapia temporanea di Ursilon per la colicisti e Realsil per i valori un po' più alti del fegato?
[#13] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Se la steatosi epatica comporta eccessivi valori di transaminasi,potrebbe su consiglio del curante sospendere temporaneamente l'Ursilon.
Saluti
[#14] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
No le Transaminasi fortunatamente sono nella norma.. ho solo GAMMA GT E BIRILUBINA più elevate..
[#15] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Segua la terapia del curante.
Saluti
[#16] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Buona sera.. l'altro giorno ho avuto un piccolo episodio di colica biliare con dolore alla scapola sinistra e nella parte alta dell'addome, sto prendendo in considerazione l'idea di farmi mettere subito in lista per l'operazione! voi cosa ne pensate?? con l'operazione e l'anestesia si corrono molti rischi oppure ne corro di più non togliendo la colicisti?
[#17] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Al suo quesito può rispondere solo il collega che la visita e che conferma la responsabilità della colecisti per la sintomatologia riferita.
Saluti
[#18] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Buon giorno...sto aspettando la chiamata per l'intervento, credo tra qualche settimana, la mia preoccupazione e che aspetto il ciclo in quei giorni!! posso fare l'intervento ugualmente o sarebbe meglio aspettare che mi passino del tutto?? grazie per il vostro parere per me è molto utile..anche perché ho una paura tremenda per l'anestesia.
[#19] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Essendo un intervento in elezione,e' corretto attendere la fine del ciclo.
Saluti
[#20] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
salve dottor Pennetti la ringrazio tantissimo per le sue imminenti risposte... purtroppo non ho potuto affrontare l'intervento perché ultimamente soffro di attacchi di panico e il solo pensiero dell'intervento mi fa impazzire!! io fortunatamente non soffro di coliche abitudinarie, ne ho avuto solo una 2 mesi fa e a volte qualche dolorino alla spalla, essendo che sto facendo la dieta e prendo ursilon regolarmente crede che potrei tamponeggiare fino l'autunno così nel frattempo cerco di tranquillizzarmi?..sono molto preocc!! ho pensato di fare un'ecografia prox settimana e vedere la situazione.lei che cosa mi potrebbe consigliare?
[#21] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
purtroppo non è' nelle mie possibilità predire il futuro.Segua la terapia e la dieta che le prescrive il curante nonché le sue indicazioni per monitorare ecograficamente la situazione.Se non si presentano altri episodi dolorosi un controllo tra sei mesi e' indicato. Ripetere indagini continuamente e' inutile dal punto di vista clinico e certamente non favoriscono la serenità di cui necessita.
Saluti