Utente 379XXX
salve dottori.il mio problema va avanto da un pò di tempo.sento spesso,anche a riposo,il mio battito forte e accelerato,un certo affanno dopo il minimo sforzo e comunque una sorta di stanchezza generale.l'altro ieri poi mi è capitato un episodio abbastanza brutto:ero al pc per lavoro quando a un certo punto ho cominciato a sentirmi un pò strano,come una improvvisa stanchezza,e il mio battito lo sentivo chiaro e molto accelerato e ho cominciato a tremare e ad avere nausea.ho chiamato cosi il mio dottore il quale ha provveduto a misurare la pressione che era 125 80(a volte la mia minima va verso i 90 ma di solito i miei valori sono 120-80)e il quale ha detto che devo stare tranquillo e che poteva anche essere stata una brutta digestione a creare parte dei miei sintomi e gli ho riferito di un altro sintomo che ultimamente mi affligge e che sono delle fitte tra tempia e testa abbastanza improvvise ma che lui sostiene siano dovute alla cervicale perchè toccando il collo era molto contratto e duro.io però continuo ad essere sempre come sull'attenti,teso e stanco e non riesco a darmi spiegazioni e per questo chiedo un vostro parere.per completezza vi dico che a gennaio per esami di controllo dovuti all'asportazione di un melanoma ho fatto esami del sangue comprendenti anche ormoni tiroidei ferritina ecc cosi come eco addome e rx torace ed era tutto negativo e che ho fatto qualche mese prima un ecg da sforzo prima di un torneo di pallacanestro anch'esso risultato negativo.cosa ne pensate?consigliate altri controlli?grazie per l'attenzione
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
a distanza non possiamo esprimerci se lei non esegue prima una valutazione cardiologica con visita, ecg ed eventuale ecocardiopgramma. E' possibile che il suo medico abbia ragione (conoscendola meglio di noi) e che lei sia solo ansioso, ma se vuole escludere categoricamente cause cardiache non può che affidarsi a una valutazione di un cardiologo di sua fiducia.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
grazie dottore.quanto all'elettrocardiogramma fatto è stato svolto durante visita con il mio cardiologo.ritiene che debba tornare dal cardiologo??la mia preoccupazione è dovuta soprattutto alla debolezza e al senso di tensione che mi sento addosso e al sentire il mio cuore battere forte sia che il ritmo sia accelerato che normale.grazie ancora dottore,
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Capisco....ma io le ho parlato di ecocardiogramma e non solo di visita ed ECG...senta il suo cardiologo cosa ne pensa dei suoi sintomi e della eventuale necessità di eseguire l'eco.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta dottore.a questo punto informerò il mio cardiologo.lei in base alle informazioni pensa si possano fare anche altre ipotesi?la ringrazio ancora del tempo concessomi.
Cordialitá
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se l'eco verrà fatto sarà per dimostrare che il cuore non è responsabile dei sintomi e non per dimostrare il contrario.....
[#6] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Insomma dottore le ritiene sarebbe utile anche per tranquillizzarmi?la ringrazio.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
le indagini diagnostiche vanno eseguite considerando la probabilità pre-test che rappresenta in percentuale la probabilità che l'indagine possa esprimere una patologia presente o meno....nel suo caso questa probabilità è bassa. L'esame viene fatto per confermare che il sistema cardiovascolare non sia responsabile dei sintomi che descrive e non solo per tranquillizzarla...
[#8] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Chiarissimo dottore.grazie di tutto.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore.torno ad aggiornarla dopo un po di tempo.a inizio giugno sono riuscito a fare oltre all'ecg anche un ecocardiogramma e eco tsa e tutto è risultato nella norma.le scrivo ora perchè continuo ad avere comunque sintomi che mi preoccupano.principalmente mi accorgo che appena mi alzo o comunque mi muovo sento chiaro il mio battito,il piu delle volte accelerato e la cosa che mi preoccupa di piu è un dolore che ho all'addome,intorno all'ombelico in particolare,che aumenta al tatto e mi accorgo che l'addome stesso si muove come seguendo il battito cardiaco quando sono disteso.come le dissi ho fatto a maggio anche un eco addome e non si parlava proprio di aorta anche se la cosa mi preoccupa.il mio medico dice che se non c'è scritto nulla evidentemente non hanno trovato niente perchè con un eco addome avrebbero facilmente scoperto un problema e stessa cosa sarebbe avvenuta durante la visita cardiologica.può da maggio-giugno essere cambiato qualcosa?grazie per l'attenzione.

Cordialmente