Utente 296XXX
Buongiorno.
Scrivo per chiedere un'informazione.
Mio fratello di 56 anni soffre di aritmia cardiaca da qualche anno.
Quando è stata scoperta ha eseguito l'ECG Holter delle 24 ore.
Il referto diceva: Ritmo sinusale di base quasi costantemente sostituito, soprattutto nelle ore diurne, da tachicardia sopraventricolare (con P negative tipo tachicardia atriale ectopica) con FC più elevate durante attività fisica e minori durante la notte dove tende a prevalere ritmo sinusale. 4 BEV isolati. Non significative modificazioni del recupero ventricolare.
Egli non ha mai accusato sintomi di alcun genere, comunque è stato messo in terapia con Isoptin 120 mg due volte al giorno ed è migliorato.
Circa un mese e mezzo fa, per un dolore toracico, ha eseguito al pronto soccorso l'ECG e gli esami del sangue per escludere un fatto coronarico. La diagnosi è stata di dolori intercostali, non rilevando niente al cuore.
In questo ultimo periodo, però, ascoltando il polso, avverte dei vuoti nel ritmo (tipo extrasistole), sempre senza sintomi (anche camminando ultimamente in montagna, non ha avvertito nulla). Specialmente la notte, ascoltandosi il polso avverte questi vuoti, ogni tanto.
Gli è stato consigliato un altro holter.
Tra due giorni partiamo per le vacanze di una settimana.
Secondo voi è urgente eseguire l'holter o può farlo tranquillamente dopo le vacanze?
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ritengo sia urgente...ma è una valutazione da fare.
Saluti cordiali