Utente 381XXX
Salve,
da un po' di settimane ogni tanto mi sembra di sentire quello che molto probabilmente è l'epididimo del testicolo sinistro indurito. In particolare la cosa è piuttosto evidente quando il pene è in erezione.
Prima di allarmarmi ed andare dall'andrologo, vorrei risolvere un dubbio: io ho un problema di ansia che mi porta ad andare molte volte al giorno a defecare, dovendo molto spesso "spingere" per evacuare di corsa stando in bagni pubblici o di fretta. E' possibile che la spinta frequente nel basso ventre porti quest'effetto all'epididimo? In fondo i muscoli sono piuttosto vicini e mi sembra di percepire movimento anche nello scroto quando spingo l'intestino.
Lo chiedo anche perché mi sembra di aver trovato una correlazione tra i giorni in cui vado molte volte in bagno e quelli in cui sento un po' di più quest'indurimento (può essere che mi sbagli ad ogni modo).
Aggiungo che il dolore all'epididimo o al testicolo non lo percepisco quasi mai, solo quando è più indurito se lo premo un po' con le dita fa leggermente male o dà un leggero fastidio durante la masturbazione o l'eiaculazione.
Se così non fosse di cosa si potrebbe trattare?
Grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,per superare lo stato di confusione,conviene farsi visitare.Non esiste un rapporto tra la frequenza delle evacuazioni,la spinta intestinale e l'erezione con la consistenza dei testicoli e degli epididimi.Esegua un ecocolordoppler scrotale.Cordialità.