Utente 246XXX
Buondì dottori,
dopodomani dovrò eseguire un prelievo per lo spermiogramma, in quanto io e mia moglie stiamo cercando un bambino da più di 6 mesi (esame consigliato dalla sua ginecologa per escludere un mio problema in quanto mia moglie ha problemi di ovaie policistiche).
Qualche giorno fa (dopo un solo giorno di astinenza) ho eseguito una prova e lo sperma prodotto (tramite masturbazione) era quantificabile all'incirca in un "dito" in un bicchiere classico di plastica.
Però qua e là su internet ho letto che la quantità di eiaculato di un uomo va da 1,5 a 8 ml, addirittura in alcuni siti si parla di un cucchiaino da tè. Possibile che io ne produca quasi 3 volte tanto? Sempre provando ho messo la stessa quantità di acqua e l'ho pesata e risultavano appunto 3 cl (ovvero 30 ml).
Come funziona? Non so se riesco a rendere ciò che intendo.
Spero di non apparire troppo "stupido". Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gen.mo utente

Secondo l'Organismo Mondiale della Sanita' (WHO) il volume di un liquido seminale per essere nella norma deve essere superiore a 1,5 ml senza arrivare ad un limite massimo, quindi si tranquillizzi e proceda con l'esame da esegursi in un centro dedicato.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Ho l'esito dello spermiogramma:

Fluidificazione: completa (7 minuti)
Viscosità: nella norma
Colore: avorio
Aspetto: opalescente
Volume 3 ml
pH: 7,8

Concentrazione: 25 milioni/ml
Concentrazione totale: 75 milioni
Cellule germinali immature: 1 milioni/ml
Globuli bianchi: 0,05 milioni/ml

Motilità totale (PR+NP): 76% (dopo 60’) - 73% (dopo 120’)
Motilità progressiva: 71% (dopo 60’) - 66% (dopo 120’)
Motilità non progressiva: 5% (dopo 60’) - 7% (dopo 120’)
Immobilità: 24% (dopo 60’) - 27% (dopo 120’)

Test di vitalità: 78%
Potenziale di membrana mitocondriale: 4,56 (high 82% - low 18%)
Swelling test: 75%

Forme normali: 3%
Anomalie della testa: 69%
Anomalie del tratto intermedio: 14%
Anomalie della coda: 10%
Residui citoplasmatici in eccesso: 4%

DNA fragmentation index: 10%
Hight DNA stainability: 2,6%

Descrizioni: Teratozoospermia con TZI di 1,40 e difetti dominanti a carico principalmente della testa.

Riferimento: WHO 5th edizione 2010 relativi al 5° percentile della popolazione fertile.

Quel 3% di forme normali pare non essere troppo rassicurante.
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

direi che i valori di riferimento sono sotto il 5° percentile, tuttavia il buon numero e la buona motilità spermatozoaria sono una buona partenza, senta il suo specialista che conoscendo la sua storia clinica saprà indicarle come migliorare le sue percentuali.

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
oggi ho accompagnato mia moglie dalla ginecologa, la quale ha detto che, a suo parere, la bassa percentuale di forme normali non è così drammatica, soprattutto rapportata agli ottimi valori di motilità e concentrazione. In ogni caso mi ha suggerito di consultare un urologo. Ha anche detto che più volte ha assistito a gravidanze con l'1% di forme normali.
Nel frattempo mia moglie ha contattato un secondo ginecologo, consigliato da una nostra vicina di casa che aveva problemi ed è riuscita a rimanere incinta ben 2 volte nel giro di poco più di un anno.
La sua ginecologa le ha comunque prescritto un'isterosalpingografia e, se fra qualche mese non ci sarà gravidanza, di mettere in conto un tentativo di fecondazione assistita.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Faccia la visita dallo specialista e poi se lo desidera ci faccia sapere.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
In attesa di vedere l'urologo ho trovato un'ecografia fatta esattamente 10 anni fa e non c'è riscontro di varicocele. Potrebbe essersi comunque formato in questo periodo?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Solo con la visita è possibile fare una diagnosi, quindi aspetti con pazienza.

Ancora cordialità
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

come sua moglie va dal ginecologo per essere aiutata ad ottenere la desiderata gravidanza, sarebbe il caso che anche lei si facesse seguire da un andrologo, l'unico specialista abilitato ed esperto di problematiche maschili collegabili al processo di fecondazione.
Il suo esame seminale sembra dotato di parametri compatibili con la possibilità di fecondare una donna giovane con rapporti frequenti e regolari.
Il ricorso ad una PMA mi sembrerebbe un po' affrettato
cari saluti
[#9] dopo  
Utente 246XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,

oggi ho eseguito l'ecografia testicolare (non so se si trattasse di semplice ecografia o di eco color doppler, ma temo la prima) e il medico ha sentenziato "ecograficamente tutto ok", cioè non c'è varicocele.
Giovedì prossimo avrò la visita urologica.
Nel frattempo mia moglie ha eseguito l'isterosalpingografia che ha evidenziato come le tube siano entrambe aperte.
Ha eseguito anche il dosaggio del progesterone che però è risultato molto basso rispetto ai parametri (1,2).
Vorrei chiedere se il valore di forme normali del mio spermiogramma potrebbe aver subito un'alterazione dovuta a una cura antibiotica eseguita circa 2 settimane prima del prelievo di liquido. Oppure se, con gli altri valori nella norma, questo non abbia influito.
Grazie.