Utente 381XXX
Buonasera,
A causa di ovaio micropolicistico da sei mesi assumo regolarmente la pillola Klaira dietro indicazione del mio ginecologo.
Tuttavia, ogni mese attorno alla 15esima pillola sopraggiunge prima lo spotting per un paio di giorni (preceduto e accompagnato da dolori tipici delle mestruazioni) e poi delle perdite vere e proprie che mi accompagnano per qualche giorno (3 o 4) che si concludono con lo spotting attorno alla 26 pillola. Il secondo mese ho avuto delle perdite con un flusso davvero abbondante a seguito delle quali ho contattato il mio ginecologo che mi ha consigliato di continuare ad assumere la pillola e interrompere l'applicazione cutanea di zineryt (che assumevo dietro indicazione del dermatologo poiché l'ovaio micropolicistico mi ha portato a soffrire anche di acne) e vedere se attorno al sesto mese la situazione si regolarizzava. Ad oggi purtroppo non è cambiato nulla e continuo ad avere forti dolori addominali e profondi mal di testa in concomitanza con queste perdite. Come può essere possibile? Inizio ad essere preoccupata.. Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' evidente che lei è un soggetto che NON deve assumere una pillola fasica (in questo caso "quadrifasica") e i segnali sono evidenti lo spotting e la cefalea sono segni di basso dosaggio di estrogeni in quella fase specifica.
faccio una precisazione la pillola "klaira" è un'ottima pillola , ma in questi casi è importante la "personalizzazione" .
Questo è il mio pensiero .
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI