Utente 311XXX
Buonasera,
ho iniziato ad utilizzare la pillola novadien dopo una pausa dai contraccettivi ormonali (circa un anno), anche perché il ciclo stava tornando ad essere più irregolare e mi dava forti dolori.
Ho assunto la prima pillola del blister la sera del giorno che ho interpretato essere il primo giorno di ciclo, dico “interpretato” perché le perdite erano lievi, ma di un rosso acceso e non marroncine, così da non considerarle spotting, ma vero e proprio ciclo.
Ora sono alla 9 compressa del blister, il ciclo non mi è mai arrivato, ma continuo ad avere piccole perdite rosso acceso, di cui mi accorgo solo quando vado in bagno e non necessito di un assorbente durante la giornata.
Mi chiedo se ho assunto correttamente la prima pillola o se avrei dovuto aspettare la comparsa di perdite più consistenti: il mio ciclo negli ultimi mesi consisteva di perdite deboli i primi due giorni e più consistente solo al terzo giorno, per questo ho pensato fosse il primo giorno quello in cui ho visto del sangue.
Due giorni fa ho avuto un rapporto completo e ho avuto perdite di sangue post-coito, ero coperta dall'effetto contraccettivo o mi devo preoccupare?
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Al primo e secondo blister la comparsa di perdite ematiche genitali (spotting) può dipendere dal fatto che la mucosa endometriale si deve adattare al nuovo clima ormonale (cioè quello della pillola).
La riduzione della quantità del flusso mestruale rientra nella normalità per le donne che assumono la pillola.
La comparsa di questi disturbi nei primi due mesi non controindica assolutamente la continuazione del trattamento con la stessa pillola (novadien).
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI