Utente 342XXX
salve Dottori,scusate la mia ignoranza ma se da Eco sovrapubica il residuo post minzionale non è presente,le pareti della vescica sono normali,risulta una Prostatite cronica che ormai non mi da tregua,da dove esce questa urina dopo ogni minzione?non sono solo due goccioline ma un tantino di più.quale potrebbe essere la diagnosi del problema(la colpa dello sgocciolio intendo) e come posso migliorare la situazione? logicamente non voglio prescrizioni mediche o altro solo un aiuto. grazie,cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
gentile lettore,

il problema da lei indicato gli anglosassoni lo chiamano "terminal dribbling" e generalmente indica che la sua prostata è ancora non completamente "decongestionata".

Risenta ora il suo andrologo od urologo di riferimento e con lui studi in diretta la sua situazione clinica e le successive terapie.

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
grazie Dottor Beretta per la risposta,ma l'urina se non è presente in vescica allora da dove esce quella residua post minzione intendo?so che la Prostata e ancora molto infiammata perchè lo sento...solo che prima questo sintomo dello sgocciolamento era molto lieve ora sta aumentando molto.sopratutto stavo benino questi ultimi tempi ora sono ricaduto nel baratro e non capisco il motivo visto che faccio sempre le stesse cose riguardo alimentazione,attività fisica,ecc...saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Purtroppo queste problematiche uro-andrologiche tendono facilmente a recidivare senza, a volte, apparenti cause verificabili.

Le ricordo comunque alcune indicazioni di tipo dietetico-comportamentale utili da seguire:

1)vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perchè la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7)tenere d'occhio la bilancia, infatti, se obesi, spesso perdere peso migliora il quadro clinico, infatti il grasso accumulato sul giro vita può aumentare la "pressione" sulle vie urinarie e peggiorare i sintomi;

8)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
grazie Dottor Beretta per le indicazioni che comunque seguo,ma l'urina se non è presente in vescica allora da dove esce quella residua post minzione ?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si trova nell'uretra che attraversa la prostata.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Salve Dottori ho rifatto una nuova visita Urologica come al solito alla palpazione ho la prostata congesta,molle,dolente.terapia con antibiotico Augmentin 20 giorni,integratore a base di Serenoa 60 giorni,ipertrofan 20 giorni e supposte mictalase 10 giorni.in aggiunta se dovesse servire Mittoval per svuotare meglio la vescica.L'urologo mi ha detto che avendo avuto episodi di diarrea e stitichezza nella fase della riacutizzazione della Prostatite potrebbero essere appunto la causa di quest'ultima.ora avrei delle domande.
1-dopo che urino magari vado a coricarmi nel letto,mi sdraio, ho notato che se sto a pancia in su perdo sempre delle gocce di urina se invece sto a pancia in giù non avviene o molto meno e possibile?
2-lo sgocciolamento che ho da oltre un mese mi andrà via oppure devo vivere con questo assillo quotidiano?come curarlo?ho 36 anni.
3-a lungo andare una prostatite cronica può causare problemi che ne so ad altre strutture anatomiche vicine oppure di solito è il contrario(esempio collo vescicale,ecc)?
saluti.
[#7] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
dimenticavo una cosa importante ho notato che mi cadono delle goccioline durante tutto l'arco della giornata ma non subito dopo che urino anche a distanza di 2 ore da quando ho urinato toccando non sembra solo urina perchè rimane un pò appicicosa...come fosse urina mista a poco liquido seminale...questo liquido esce senza nessuna causa apparente me ne accorgo perchè sento che esce...spero sono riuscito a farmi capire...ora non so se è un sintomo di incontinenza ma mi sembra strano oppure cosa potrebbe essere???grazie per le eventuali risposte alle mie quattro domande.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tutto quello che ci scrive potrebbe essere legato e dovuto alla "prostatite e alla prostata congesta" trovata appunto dal suo urologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie Dottor Beretta per la risposta,ascolti riguardo le domande?giusto in modo sintetico,le riscrivo:
1-dopo che urino magari vado a coricarmi nel letto,mi sdraio, ho notato che se sto a pancia in su perdo sempre delle gocce di urina se invece sto a pancia in giù non avviene o molto meno e possibile?
2-lo sgocciolamento che ho da oltre un mese mi andrà via oppure devo vivere con questo assillo quotidiano?
3-a lungo andare una prostatite cronica può causare problemi che ne so ad altre strutture anatomiche vicine oppure di solito è il contrario(esempio collo vescicale,ecc)?
4-queste gocce di urina che mi escono ogni tanto senza motivo che tendono ad essere un pò appicicose cosa potrebbero essere?cordiali saluti.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

confermo quanto già detto e, alle sue numerose questioni, le posso ancora dire che risolto il problema andrà via pure lo sgocciolamento mentre alla terza questione sollevata le posso rispondere che non sono segnalati altri problemi anatomici a seguito di una prostatite anche se questa si presenta in forma cronicizzata.

Un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
grazie mille
[#12] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille per la risposta Dottore,capisco benissimo che è impossibile trattare una Prostatite via Internet.Allora riguardo lo sgocciolamento a volte sembrano solo urine altre volte sembra urina ma più densa come ci fosse anche liquido Prostatico.L'Urologo dice che se la prostata è infiammata e congesta il gocciolamento è normale un pò come succede per chi soffre di IPB.il flusso è buono,non ho impacci nell'urinare,l'uroflussometria è sufficente flusso max 15 ml/sec.
Una cosa importante che mi sono dimenticato di dirle è che se dopo la minzione sollevo i testicoli dal basso verso il pube escono le gocce che altrimenti uscirebbero poco alla volta questo cosa può significare Dottore?
non essendoci infezione al momento non prendo antibiotici ma solo Decongestionante (Serenoe con Pyngeum,Urtica,tè verde,zucca ed altri principi ma onestamente non noto miglioramenti).se torno dall'Urologo mi dice che devo rassegnarmi e conviverci a vita....che è cronica.certo avessi 60 anni potrei capire ma a 36...la saluto.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Coraggio, risolto per bene il problema, tutto ritorna come prima.
[#14] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
per spiegarmi meglio Dottore quando sollevo i testicoli comprimo anche la zona sottostante del perineo(dove appunto sembra rimangano alcune gocce)facendo questo subito dopo escono le gocce di urina.se non faccio questo tipo di esercizio le gocce escono a poco a poco,in che zona rimangono "intrappolate quindi queste gocce" Dottore?il motivo è sempre la Prostata ingrossata e congesta?grazie.
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto!
[#16] dopo  
Utente 342XXX

Iscritto dal 2014
in che zona rimangono "intrappolate quindi queste gocce" Dottore?
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Molto probabilmente nel tratto di uretra che passa attraverso la prostata.

Ma ora deve sentire in diretta il suo urologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.