Utente 380XXX
Salve Dottore....sono un uomo di 46 anni peso 108/110 kg e sono alto 1,76 da un anno soffro di ipertensione arteriosa curata con il coverlam 10/5mg ed ora va meglio....al momento di essermene accorto avevo 150/160-98/100, ora sto mediamente 120/125-80/85, soffro molto di ansia, e di ipocondria, dal 2004 di ipotiroidismo, e da anni di ipertrigliceridemia al momento sui 250/270 e di ipertrofia prostatica benigna....nel 2008 dopo aver avuto 5 episodi di fibrillazione atriale idiopatica curati (2 con trattamento farmacologico) e (3 con cardioversione elettrica), sono stato sottoposto ad una ablazione transcatetere e da allora non ho più avuto nessun episodio di fibrillazione. Feci allora dei controlli periodici di ECG, Holter cardiaci, visite cardiologiche con ecocardiogrammi, ed ECG da sforzo tutti negativi....Ho eseguito tre mesi fa un altro ECG e un altro Holter cardiaco con risultati negativi....tre anni fa ho fatto l'ultimo ECG da sforzo e un ecocardiogramma risultati negativi....medicinali che assumo tutt'ora sono: eutirox da 150/175 a giorni alterni, sotalex da 80mg 2 al dì ogni 12 ore, 1 cardioaspirinetta a pranzo, 1 coverlam 10/5mg al mattino, 3 esapent 1000mg al giorno, 1 pantoprazolo 20mg al mattino, 1 sinvacor 20 mg la sera, e 1 silodyx 8mg la sera e per finire assumo 2 bustine di gaviscon 1 il pomeriggio e 1 la sera dopo i pasti. In famiglia sono deceduti mio fratello per un infarto e mio padre per uno scompenso cardiaco dovuto dal diabete, ed ho mia madre che ha effettuato già un angioplastica ed ha avuto un infarto presa per due volte in tempo. Le ho detto tutto ciò perché ho sempre paura di avere problemi cardiaci....avvolte accuso dolore al petto, sudarella alle mani, eruttazioni continue, e andando dal mio medico di famiglia mi dice sempre che è ansia....avvolte sono andato al P.S. e dopo accertamenti con ECG e controlli degli enzimi mi dicono lo stesso, secondo lei sono un soggetto a rischio, se dovrò fare altri accertamenti sia al cuore che alle coronarie, tengo a precisarle che faccio una vita sedentaria e poco movimento e so di sbagliare, ma sto molto attento nel mangiare eseguendo una dieta dal mio nutrizionista, non fumo da ben 11 anni e rarissimamente bevo vino o birra, ma bevo molta acqua uliveto.....vorrei dei consigli utili al riguardo a tutto ciò che le ho appena scritto.....La ringrazio tanto....Cordialissimi saluti a presto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei ha molti fattori di rischio, molti dei quali NON modificabili come la forte familiarità.
È indispensabile che lei riduca il suo peso. So che è difficile ma è un fattore di rischio notevole in una persona come lei. Cammini circa un ora al giorno e mangi di meno. Sembra sciocco ma funziona.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio molto Dottore per la sua risposta....ma a parte la familiarità quale sono gli altri fattori di rischio non modificabili che lei mi dice? Sono molto preoccupato....devo fare altri esami per il cuore e controllare le coronarie? E di questi dolorini al petto, sudarella alle mani, eruttazioni, mi conferma anche lei che è ansia? Grazie ancora....
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh l età , giovane ma non giovanissima, il sesso maschile.
Riduca il,peso corporeo camminando di più ed ovviamente stia lontano,dal,fumo
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio ancora....ridurro' il peso camminando, e ho smesso di fumare da ben 11 anni e non intendo assolutamente riprendere....ma per il resto pisso stare tranquillo? Non mi consiglia nessun esame da fare? Grazie....
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo che altri esami lei debba eseguire.
Per ciò che riguarda la tranquillità nessuno che abbia un po' di buon senso comprende che sono discorsi sterili, dal momento che siamo tutti chi più e chi meno, a rischio di morte improvvisa.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 380XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore mi ha fatto sentire molto meglio.....