Utente 270XXX
Buongiorno,
ho letto che nella prostata ci sono dei recettori per la prolattina. che la prolattina rende più attivo l'enzima 5 alfa reduttasi
Da 5 anni, da quando ho iniziato a misurare la prolattina, questa è costantemente alta ultima misurazione 65 ng/ml.
so che la prolattina varia spesso, so che lo stesso stress del prelievo fa aumentare la prolattina, ma io sono da 5 anni che faccio controlli della stessa ogni 6 mesi ed in media è stata sempre sopra 50 ng/ml.
Il mio medico curante, dice che va bene lo stesso e che non desta preoccupazioni.
Ho fatto risonanza magnetica senza mezzo di contrasto per vedere l'eventuale presenza di un prolattinoma nell' ipofisi, ma ha dato esito negativo.

La domanda è: la prolattina alta va fatta abbassare oppure no?

Io adesso sto cercando di abbassarla, prendendo la sera zn 10 mg, b6 1,5 mg, melatonina 1 mg perchè avevo letto che riducevano la prolattina.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il limite superiore è 17-18 se non erro, tollerata fino a 35-40 (stress). In tal caso utile consultare endocrinologo o andrologo, che non vi sia alterazione della ipofisi. Quella prolattina è da abbassare, non tanto per problemi di prostata (bassi: la fa diminuire di volume) quanto per eccesso di stimolazione della ghiandola mammaria.
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
1 grazie per la risposta
Il range è da 1-20 io mi ritrovo 65.1 per la precisione.
Io sapevo che la prolattina fa aumentare di volume la prostata non ridurlo....
Già mi era stata consigliata da un altro dottore, la visita endocrinologia.

Oggi mi sono prenotato al cup la visita endocrinologia per il 2016!!!
poi quando ci andrò mi farà rifare le analisi...poi riprenoto dall'endocrinologo...poi ritorno... e passeranno altri 5 anni come la prima volta che ho scoperto di avere la prolattina alta.
Io sono stufo di aspettare, è questo stess che mi farà salire ancora di più la prolattina.
Quindi la farò privatamente, almeno cosi troverò un po' più di umanità.

Il seno (se cosi si chiama in un uomo)lo noto un po' ingrossato, anche se il mio peso non è aumentato, ma da una mia palpazione non sento noduli, parti fibrose ecc. mi sembra solo di avvertire una ghiandola dentro al seno destro un po' più grande del sinistro solo se premo perpendicolarmente al capezzolo verso l'interno, ma i seni sono piccoli piatti .

Domanda:
come faccio per abbassare la prolattina?
nel frattempo avevo chiesto il dostinex ma mi è stato negato...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi pare soluzione sensata quella di negare farmaci senza sapere cosa c' è dietro: macroadenoma? microadenoma? Iperfunzionalità primaria?
Esatto un po aumenta il seno con iperprolattinemia. Ma aspettiamo visita.
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
ok allora aspetterò cosa mi dirà lo specialista
ma ci vorranno alcuni mesi o settimane devo trovarne uno nella mia città
conosco urologi e andrologi privati dove sono già stato
telefonerò ad uno di loro per chiedere se conoscono un endocrinologo
quello della asl non posso aspettarlo la visita è stata prenotata per il 2016...

La domanda era nata dal fatto che la mia prostata è ingrossata pensavo che uno dei responsabili fosse la prolattina che è fuori norma.

alla visita qualche mese fa presso asl:
volume prostatico 18
volume adenoma 13
psa 0,6 ng/ml

mi ero fatto anche una visita (visita privata 1 anno prima) da un andrologo urologo, con uretroscopia, esame uro flusso metrico, ecografia prostatica.

Uretroscopia: collo vescicale rilevato sul versante posteriore...poi il resto non riesco a leggerlo perché i medici hanno sempre un pessima calligrafia...(nonostante avvi pregato il dottore di scrivere il referto al pc...)
non so se posso scansionare il referto e mandarglielo...mi dice se si può fare

esame uroflussometrico: tracciato alterato, per morfologia e parametri RPM scarso.
Io quando urino, sgocciolo solamente, cioè non esce nessun getto, ma solo un sottilissimo filo di urina, poi molte gocce .

eco prostata: dt= 39 dap= 23,3 dl =38,5 v=18,3 nucleo di ipertrofia modulare della pineale di pertinenza della zona di transizione sec. me. neal del diametro di 3 cm volume 8,3
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
e ridalli con sta prostata: negativi gli esami per patologia. Un po di adenoma non si nega a nessuno
[#6] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la risposta , ma senza adenoma, il mio è centrale, starei meglio
mi alzavo 3 volta a notte per urinare...
adesso mi alzo una sola volta
ma mi sento bloccato, quando urino sgocciolo solamente, anche se sforzo di più non aumenta il flusso, mentre prima se mi sforzavo di più mi aumentava il getto.
sarà per me una cosa nuova la prostata ma io mi preoccupo...
ok grazie per il consulto

[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
intanto sistemi la prolattina. e per quell' adenoma ed 1 sola minzione notturna consulti un collega, ma non passa con la risoluzione della iperprolattinemia
[#8] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
tra qualche mese non appena farò la visita endocrinologia vedrò di sistemare la prolattina che è da 5 anni forse più che è alta.

Per quanto riguarda la prostata, mi sono rassegnato, ho consulto già 3 diversi specialisti, andrologo urologo, un solo andrologo ed un urologo, alla fine la diagnosi e la cura sono gli stessi, alfa bloccanti, come tamulsosina o alfuzosina, e se voglio la finasteride.
La finasteride non la prendo perchè adesso ho paura degli effetti collaterali, che da sul neuro trasmettitore allopregnanalone, se cosi si chiama.


Sono 3 specialisti + il mio medico curante la cura sembra essere la stessa.
Integrando il tutto con vari integratori a base di saw palmetto.
Però ho preso per un anno la tamulsosina che non mi funzionava per niente.

Adesso assumo saw palmetto titolato al 95 % 320 mg, B sitosterolo 160 mg, radice di ortica 500 mg, zinco 10 mg, vitamina b6 1,5 mg dopo pranzo, dopo cena la stessa cosa ma senza il saw palmetto. Prima di dormire melatonina.
Con questo mi alzo meno volte per notte.

Ultima domanda, poi prometto di non rompere più le scatole:
adesso non mi serve, ma in Italia dove si pratica la PAE, cioè l'embolia dell'arteria prostatica che sembra dare negli usa ottimi risultati senza (o con lievi) effetti collaterale?

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
provi thè verde