Utente 385XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 21 anni e ho un problema di transaminasi alte.
Nel 2000 ho subito una splenectomia a causa di porpora trombocitopenica idiopatica, inoltre facendo le analisi per la microcitemia risulta che ho una sospetta alfa microcitemia lieve.

Dal 2012 mi sono trasferito a Roma e ho fatto delle analisi di controllo per iscrivermi in palestra e ho scoperto di avere le transaminasi alte. Ho ripetuto le analisi 2-3 volte l'anno e i valori non sono mai stati nella norma. Le ultime analisi (aprile 2015) indicano AST 41 U/L (<37) ALT 55 U/L (<45) LDH 500 (<378) con un lieve eccesso di potassio 5,50 mmoli/L (3.6 - 5.3).

Inoltre ho eseguito 2 volte un'ecografia dell'addome superiore: dalla prima (settembre 2013) risulta "fegato di volume nei limiti della norma ad ecostruttura omogenea, iperriflettente come per lieve gradi di steatosi" ; dalla seconda (aprile 2014) "fegato di dimensioni nei limiti, a margini regolari, ad ecostruttura parenchimale omogenea" .

Inoltre accuso spesso fitte al petto e al lato sinistro dell'addome, e da circa una settimana soffro di nausea e vomito.

Mi sono riferito ad una gastroenterologa che non mi ha saputo dare una risposta, ma mi ha solo consigliato dei medicinali contro la nausea, poi ad un'internista che mi ha fatto ripetere le analisi varie volte, ma mi ha consigliato di vedere un ematologo. L'ematologo invece ha detto che si tratta di un problema da risolvere con un gastroenterologo.
Mi sapreste dire a chi mi posso rivolgere e se posso effettuare altri accertamenti per capire le cause problema?
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.
O. T
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile O.T.
lei dai dati che leggo è in sovrappeso.
Inoltre è alquanto strano che una ecoriflettenza da steatosi epatica scompaia all'improvviso dopo 7 mesi, senza alcuna dieta ferrea.

Il quadro mi sembra chiaro: se non ha perso peso, nel qual caso aggironi l'account per permettere a me e a miei Colleghi di avere dati veri per consulti veri e gratuiti, il suo modesto movimento di AST e ALT è da riferire a una steatosi epatica a piccole gocce, che probabilmente il secondo ecografista ha sottovalutato.

Non capisco cosa c'entri l'ematologo in questo contesto!

Rifaccia l'eco di tutto l'addome superiore presso un bravo ecografista, gli esami ematochimici, aggiungendo la GGT e la ALPH, oltre che la bilirubina totale e frazionata e l'elettroforesi proteica con protidemia totale, e per completezza e tranquillità di tutti, valuti il pattern immunologico per HBV ed HCV, con metodica routinaria (immunoenzimatica).

Buona settimana.
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dr. Caldarola,
La ringrazio per la risposta e per i suggerimenti che mi ha fornito.

Nel periodo della prima ecografia il mio peso si aggirava intorno ai 78kg ma avevo un regime alimentare ricco di grassi e mangiavo molti fritti. Dal momento dell'ecografia ho cambiato dieta, prediligendo la classica dieta mediterranea (carboidrati e fibre a pranzo, proteine e fibre a cena, intervallati da spuntini a base di frutta o yogurt). Credo che questo sia il motivo della scomparsa della steatosi. Il mio peso attuale è quello indicato nel profilo.

Ripeterò l'ecografia e farò le analisi che mi ha indicato.
Grazie ancora.
Buona settimana anche a lei.
O.T.
[#3] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Ho fatto oggi l'ecografia dell'addome superiore e ho ritirato le analisi.
Il risultato dell'ecografia è "fegato di regolare conformazione e dimensioni limitatamente aumentate a carico del lobo destro (diametro bipolare cm 15,8) , a profili capsulari indenni e margine inferiore angolato, senza ipertrofia del lobo caudato. Parenchima debolmente iperriflettente, non ecoattenuante, a strutturazione finemente disomogenea ed addensata, esente da patologia focale di rilevanza ecoscopica. Normale il calibro delle principali vie biliari intra ed extraepatiche, delle vene sovraepatiche e dell'asse portale all'ilo epatico (mm. 12)"
Questi i risultati delle analisi:
EMATOLOGIA::-)
Emocromo: WBC-globuli bianchi 11,24 mila/mcL (4.00-10.00), RBC-globuli rossi 5,14 milion/mcL (4.40-5.90), HGB-emoglobina 14,3 g/dL (14.0-18.0), HCT-ematocrito 44% (38-51), MCV-volume corpuscolare medio 84.8 fl (82.0-98.0), MCH-contenuto emoglob. medio 27,8 pg (27-34), MCHC-conc. emoglobinica media 32,8 g/dL (32.0-36.0), PLT-piastrine 235 mila/mcL (150-450), RDW-distr. Vol. RBC 15,3% (12.2-14.6), PDW-distr.vol.piastr. SD 13,8 fl (9.5-16.0), MPV-volume piastrinico medio 11.6 fl (9.0-12.3), PCT-% platocrito 0,270 % (0.158-0.425)
Formula leucocitaria: neutrofili % 49,3% (40.0-75.0), linfociti % 36,3% (19.0-48.0), monociti % 12,2% (<12), eosinofili % 1,8% (<6), basofili % 0,4% (<2.0), neutrofili # 5,6 mila/mcL (1.8-7.0), linfociti # 4,1 mila mcL (1.0-4.8), monociti # 1,4 mila/mcL ( 0.1-0.8), eosinofili # 0,2 mila/mcL (0.0-0.5), basofili # 0,0 mila/mcL (0.0-0.2), VES 4 mm/h (<25)
CHIMICA CLINICA: creatinina 1,17 mg/dL (0.6 - 1.1), GFR (gromerular filtration rate) 77,98 mL/min/1.73 (>60.00), bilirubina totale 0,46 mg/dL (<1.20), bilirubina diretta 0,17 mg/dL (<0.25), AST 45 U/L (<37), ALT 40 U/L (<45), LDH 525 U/L (<378) gGT 10 U/L (<73), fosfatasi alcalina 122 U/L (90-360), potassio 5,40 mmoli/L (3.6-5.3), ferro 15 mmoli/L (11-29)
ELETTROFORESI PROTEINE SIERICHE:
Grafico (che non so come riportare)
Proteine 71,00 g/L (60.00-80.00), rapporto A/G 1,50
Albumina % 60,0 % (55.8-66.1), Alfa 1% 3,7% (2.9-4.9), Alfa 2% 10,0% (7.1-11.8), beta 1% 5,9% (4.7-7.2), beta 2% 5,4% (3.2-6.5), gamma % 15,0% (11.1-18.8), picco 1% 0,0%, picco 2% 0,0%, picco 3% 0,0%
Albumina # 42,6 g/L (40.2-47.6), Alfa 1# 2,6 g/L (2.1-3.5), Alfa 2# 7,1 g/L (5.1-8.5), beta 1# 4,2 g/L (3.4-5.2), beta 2# 3,8 g/L (2.3-4.7), gamma # 10,7 g/L (8.0-13.5), picco 1# 0,0 g/L, picco 2# 0,0 g/L , picco 3# 0,0 g/L
Proteine totali (ELP) 71,0 g/L (60-80)
MARCATORI EPATITE:
anti-HCV non reattivo, HBsAg non reattivo

In che modo posso procedere? L'ecografista mi ha consigliato di rivolgermi ad un epatologo, è il caso do contattarlo.
Grazie anticipatamente.
Cordiali saluti.
O.T.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi, prenda sempre il consulto telematico come un input perchè le visite si fanno sul lettino con il medico accanto.

L'ecografia e il medesto aumento delle transaminasi depongono per una epatopatia steatosica, coerente con la sua dieta incongrua, il suo sovrappeso, in assenza di infezione sia da HCV che da HBV.

Gli esami ematochimici sono del tutto normali: tranne il già citato movimento di transaminasi e una lievissima leucocitosi che in un soggetto spenectomizzato ci può stare. A meno che non abbia fatto il prelievo durante una banale infezione in corso.

Sarebbe interessante valutare gli emocromo precedenti e verificare se la conta dei suoi WBC è sempre alta.

In quanto all'epatologo che vuole che io le dica?
Non mi pare che le potrà dire chissà che se non suggerirle al più una biopsia epatica e un Fibroscan.

E' invece essenziale che lei si metta a dieta, perda peso, elimini grassi saturi e non ecceda nei carboidrati che sono calorici, aumenti l'apporto di frutta e verdura cruda e cotta.
Ciò eventualmente anche con l'aiuto di un QUALIFICATO MEDICO nutrizionista, non della Biologa improvvisatasi dietologa e venditrice di fumo.

Se la visita dall'epatologo può essere motivo di rassicurazione la faccia pure.

In attesa di aggiornamenti, la saluto cordialmente.
[#5] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
La ringrazio infinitamente per la sua disponibilità.
Purtroppo non sono ancora riuscito a trovare un medico che mi abbia saputo dare una risposta esauriente alle mie domande.
Riporto gli emocromo precedenti:
20/07/2015
WBC 11,24
22/04/2015
WBC 9,59
22/05/2014
WBC 9,92
22/11/2013
WBC 9,13
14/08/2013
WBC 12,03
05/09/2013
Leucociti 13,700
16/03/2013
WBC 10,24
26/09/2012
WBC 11,57

Dato il costante eccesso di globuli bianchi, nel settembre del 2013 ho svolto gli esami di sierologia e virologia, che hanno rilevato la presenza di Ab anti-CITOMEGALOVIRUS (IgG) e di Ab anti-EPSTEIN BARR VIRUS (IgG anti-VCA; IgG anti-EBNA), ma mi hanno spiegato che si trattava di una pregressa mononucleosi.

Comunque riguardando le precedenti analisi ho notato un graduale aumento del valore di LDH (22/05/14: 451; 31/07/14: 449; 22/04/15: 500; 20/07/15: 525 U/L), accanto ad una graduale riduzione di AST (26/09/12: 210; 16/03/13: 37; 14/08/13: 70; 22/11/13: 38; 22/05/14: 27; 22/04/15: 4120/07/15: 45 U/L) e di ALT (26/09/12: 59; 16/03/13: 30; 14/08/13: 39; 22/05/14: 19; 22/04/15: 55; 20/07/15: 40U/L).

Mi rivolgerò ad un nutrizionista al più presto e se i valori non dovessero scendere, contatterò un epatologo.

L'aggiornerò al più presto.
Cordiali saluti e grazie ancora.
O.T.
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Serena notte!
[#7] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottor Caldarola,
ho ripetuto le analisi dopo circa 1 mese di dieta (ho perso 3,5 kg).


Questi sono i risultati:

EMOCROMO (riporto solo i valori anomali):
WBC 10.50 mila/mcL (4.00 - 10.00)
RDW 15.5 % (12.2 - 14.6)

Formula Leucocitaria
Monociti # 1.2 mila/mcL (0.1 - 0.8)

Chimica Clinica
Bilirubina Totale 0.79 mg/dL (< 1.20)
Bilirubina diretta 0.31 mg/dL (< 0.25)
AST 50 U/L (< 37)
ALT 44 U/L (< 45)
LDH 576 U/L (< 378)
gGT 10 U/L (< 73)
Fosfatasi Alcalina 139 U/L (90 - 360)
Potassio 4.40 mmoli/L (3.6 - 5.3)
Ferro 21 mmoli/L (11 - 29)

Elettroforesi Proteine Sieriche (riporto solo i valori anomali):
Albumina # 48.4 g/L (40.2 - 47.6)

Sierologia e Virologia
anti-VCA IgG presenti (128.0 U/mL)
anti-VCA IgM Assenti (10.0 U/mL)
anti-EBNA IgG presenti (287.0 U/mL)


La ringrazio infinitamente per l'attenzione che mi concede.

Saluti e buon proseguimento di settimana.
O.T.
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
Non mi pare che le transaminasi si discostino dai valori abituali.
Ne' che l'LDH mostri una tendenza alla flessione.
Il restante dei valori di "funzionalità epatica" rientra perfettamente nel range.
Se con CERTEZZA non è portatore di HBV ed HCV,
cambi ecografista e chieda di avere dettagli minuziosi sulla ecostruttura parenchimale di fegato e reni. Gli ecografi di ultima generazione hanno una capacità di risoluzione eccezionale. Certo bisogna saperla sfruttare......
Se svolge attività fisica do per scontato che lei non si alleni il giorno prima del prelievo.
Altro non posso suggerirle perché non la ho davanti per raccogliere l'anamnesi e soprattutto per VISITARLA.
Privilegio che chi ha giocato a scaricabarile non ha saputo cogliere.
Arrivederci.