Utente 386XXX

Buongiorno,
vorrei un vostro parere su quanto mi è capitato.
Mi sono recata nei giorni scorsi da dentista per rimozione vecchie amalgame.
Visitandomi mi ha trovato diverse carie nuove.... a detta sua ai due settimi molari superiori e al settimo molare inferiore lato sinistro, più il quarto premolare superiore lato sinistro.
E così è proceduto prontamente ad otturarmi questi 4 denti in una unica seduta.
Solo che , dalle radiografie fatte (link sotto) non si vede alcuna carie sui 3 molari che ha ROTTO e otturato con composito. Inoltre sembra cariato invece un altro premolare che non ha proprio toccato.

http://postimg.org/image/evw1l0rnh/

http://postimg.org/image/f8shobg8t/

Credeva poi di potermi otturare nella stessa seduta il premolare con profonda carie evidente in una unica seduta, se non che aprendolo si rende conto che è a rischio devitalizzazione, così mi tappa con stucco provvisorio in attesa di decidere sul da farsi a settembre.... quindi dovrei stare quasi due mesi con una otturazione provvisoria che potrebbe non durare tutto quel tempo.

Ora chiedo il vostro aiuto prima di tutto per capire se effettivamente i denti che mi sono stati otturati necessitassero di questo intervento.

Nel caso i miei sospetti siano fondati, come mi dovrei comportare nei confronti di questo dentista che mi avrebbe rovinato per sempre i pochi molari sani che mi erano rimasti in bocca ?

Cosa devo fare con questa otturazione provvisoria ? Tentare di tenerla fino a settembre o rivolgermi altrove per completare il lavoro ?

Vi prego aiutatemi !

Grazie.


[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Una carie può esser identificata radiograficamente quando le sue dimensioni sono abbastanza grandi, è possibile che le carie che le son state curate fossero (per sua fortuna) di piccole dimensioni, magari limitate ad i soli solchi occlusali ragion per cui radiograficamente non si vedono.
La diagnosi di carie è innanzitutto clinica, la radiografia può aiutare a vedere ad esempio delle carie interprossimali (tra un dente e l'altro) la cui presenza magari può non esser così evidente all'esame clinico. Detto questo non vedo perchè tutta questa fretta nel curare tutti questi denti insieme se erano presenti dei dubbi. Poteva eseguire la visita con eventuale esecuzione di radiografie e prendersi un pò di tempo per riflettere ed eventualmente chiedere un secondo parere. A questo punto sarà impossibile dire se i denti curati presentassero delle piccole carie o meno.
Non ho motivo per pensare che il dentista non abbia agito in buona fede dunque la mia idea è che le abbia reso un buon servizio nel curarle prima che divenissero grandi (ed evidenti radiograficamente).
Circa il dente da devitalizzare se non è possibile agire prima, aspettare un mese in fondo non è una tragedia. Dovesse consumarsi l'otturazione temporanea ovviamente va rimessa.

Cordialità
[#2] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la risposta.

Il parere diverso in realtà l'ho avuto da un precedente consulto con radiografia , a seguito del quale è stata rilevata carie solo ai 2 premolari di cui già ho scritto sopra. Avendo io fretta di curare il dente a rischio devitalizzazione( nella speranza di ridurne le probabilità) , che questo precedente dentista mi avrebbe curato solo a settembre, mi sono rivolta al dentista in questione facendomi convincere a curare tutti questi denti insieme, salvo poi riguardare le radiografie e farmi venire seri dubbi.

Gli ho espresso il mio dubbio durante la visita e lui diceva che si vedevano a occhio nudo, raschiando proprio in corrispondenza dei solchi occlusali.
Sta di fatto che , appunto ammesso ci fossero carie di questo genere, era necessario rompere importante superficie di dente da ricoprire poi con estese otturazioni ?





[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Il principio che ispira la moderna odontoiatria restauratrice è quello della minima invasività, cioè del massimo risparmio di tessuti dentari sani.
Se il dentista che è intervenuto per curarle i denti è scrupoloso e preparato, e non ho motivo per dubitarne, di certo avrà agito eliminando solo lo stretto indispensabile anche se alla fine il risultato è stato una ricostruzione estesa (anche se magari poco profonda in quanto verosimilmente la carie era poco profonda ma estesa superficialmente).
Mi verrebbe da chiederle se è stata usata la diga di gomma per isolarle tutti quei denti che le son stati curati con così tanta solerzia.
Impossibile dire di più senza aver visto i denti prima delle ricostruzioni.
Ad ogni modo ormai è fatta, pensi positivo, tra qualche tempo la perdita di tessuto dentario probabilmente sarebbe stata ancora maggiore.

Cordialità
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le carie iniziali dei solchi NON SI VEDONO nelle radiografie.
Non ho elementi per valutare negatiaemnte l'operato del dentista.
[#5] dopo  
Utente 386XXX

Iscritto dal 2015

Va bene allora faccio questa domanda:

voi come trattereste una righina di carie superficiale ai solchi occlusali ? E' giustificato trapanare fino a scoperchiare tutto il dente in caso simile ?

Niente diga di gomma comunque.

Grazie.
[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
SE ho la sensazione che la righina penetri anche in un solo punto, anche di poco, penetro nello smalto con una sottilissima fresa e tolgo il nero.
Poi otturo.

SE sono ragionevolmente sicuro che non ci sia penetrazione, lascio stare e rivedo periodicamente.

L'indagine radiografica non entra in gioco nel percorso diagnostico.

L'espressione "scoperchiare" tutto il dente evoca l'immagine di un interento cruento di asportazione di molto dente che nulla a che vedere con il trattamento di una piccolissima carie dei solchi, e non è possibile esprimersi sulla base di una simile immagine dai torni così emotivi.