Utente 202XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 23 anni, vi contatto per 2 problemi ai quali prima d'oggi non davo peso, ma che forse potrebbero essere anomali. Il primo e' un rigonfiamento perineale durante l'erezione, il quale e' una condizione che riscontro da sempre, non e' una novita' e ce l ho sempre avuta, senza specifici segni di anomalia, anche se ogni tanto ho come una fitta in quella zona, e a volte anche post eiaculazione. L'altro è legato all'erezione mattutina, che prima avevo quotidianamente e da quasi 2 anni e' scarsa e delle volte assente, da cosa possono dipendere queste condizioni? C'è da dire che dalla fine del liceo ) ormai 4 anni e piu , ho cambiato cicli di sonno/veglia andando a dormire quasi sempre tardi e svegliandomi tardi. Faro' sicuramente una visita da uno specialista, però pongo alla vostra attenzione ed esperienza questa condizione e spero di riuscire ad avere da voi, che ne avete viste molte,un parere. Cordiali saluti, e grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la tumescenza del piano perineale in erezione va considerato un fenomeno assolutamente normale.Analogamente,la presenza,o meno,di erezioni spontanee,nel suo caso,non ha alcun valore né diagnostico né prognostico.Proporrei,eventualmente,di aggiornarci dopo la diagnosi andrologica di primo livello.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille per la sua risposta , la aggiornero' al piu presto. cordiali saluti