Utente 378XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 31 anni e fin da ragazzino ho sempre sofferto di battiti cardiaci accelerati o mancanti, o tonfi al cuore, che mi provocano a volte per attimi altri per un paio di secondi al massimo un forte malessere e paura. Premetto che soffro di ansia e attacchi di panico e tramite gastroscopia mi è stata diagnosticata una gastrite cronica moderata. Negli anni ho fatto diversi ECG, un holter cardiaco 24h e 2 ecocolordoppler, tutti con esito negativo per fortuna. La mia cardiologa afferma che sono tutti fenomeni legati all'ansia. Nelle ultime settimane però questi fenomeni si sono accentuati e proprio ieri ho avvertito delle palpitazioni molto forti con addirittura blocco del respiro che sono durati un paio di secondi al massimo e poi tutto è ritornato normale. Generalmente avverto solo un battito forte e poi dopo uno mancante (la classica extrasistole), ma raramente mi capita che durino di più. Ultimamente avverto comunque pancia gonfia con molta aria all'interno a causa forse dei ritmi disordinati di pranzo e cene estive. Ho paura di fenomeni di aritmie gravi come fibrillazione atriale ecc. anche se la mia cardiologa, dopo anche l'ecocolordoppler che fra l'altro ho eseguito qualche mese fa, mi ha assicurato che in cuore sano come il mio sono solo fenomeni benigni e legati all'ansia. Secondo voi dovrei preoccuparmi e ripetere ad esempio un holter 24h, visto che sono eventi sporadici che si ripetono al massimo 1 o 2 volte al giorno (anche se non tutti i giorni, dipende dai periodi) oppure è tutto legato all'ansia oppure a problemi digestivi, aerofagia e alla gastrite? Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, credo proprio che lei abbia bisogno nuovamente della consulenza del suo psicologo di fiducia.
Cordialità