Utente 247XXX
Gentilissimi dottori,
Scrivo un po' frastornata e un po' dubbiosa, in seguito ad una visita oculistica a cui è stata sottoposta mia figlia,due giorni fa, poiché lamentava bruciore agli occhi, fastidii e fotofobia. Anche grazie al consulto telefonico con un amico oftalmologo, ho attribuito i disturbi all'uso francamente eccessivo e continuo del cellulare e le ho instillato un collirio a base di acido ialuronico. Non apprezzando alcun miglioramento, però, ho deciso di farla vedere da un oculista. É venuto fuori che ha 10/10, nessun problema a livello visivo. Senonché, poi, al controllo ortottico, la dottoressa ha assunto un atteggiamento drammatico, facendomi notare che mia figlia non ha convergenza! (da profana, io pensavo spettasse al gommista, questo tipo di valutazione!). Mi ha spaventata notevolmente. E mi ha fatto dubitare... Le ha insegnato un esercizio da fare a casa, sottolineando che "la vuole rivedere" fra tre mesi, perché, se non fosse andata come deve, farà terapia con lei. Sul referto leggo:
Scarsa convergenza
Hf nullo
Ortofor pl
Exofor pv
Nient'altro.
Voi cosa ne dite? É verosimile che questo problema sorga dall'oggi al domani? La bambina continua ad ammiccare, ma non vede annebbiato, né doppio (come la signorina asseriva.). Tra l'altro, facendole fare l'esercizio, io non noti affatto questa divergenza. É il caso di consultare un altro specialista?
Grazie mille, per la pazienza soprattutto!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Exofor pv = traduzione exoforia da vicino

la sua bambina secondo la valutazione ortottica ha un deficit di
del riflesso di convergenza ed accomodazione
sicuramente con semplici esercizi risolve il problema.

Non e' chiaro se abbia stereopsi o meno
e sinceramente HF nullo? non mi dice nulla .

Forse noi sanitari dovremmo sempre emettere un referto dattiloscritto e chiaro, ne chieda una piu' comprensibile alla ortottista che ha visitato la piccola.

Ad ogni buon fine e' il medico oculista e il tecnico ortottista che possono annotare questo difetto e mai un genitore ,
la diagnosi viene fatta con manovre semplici ma di natura professionale.

buona giornata

suo DOC
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Gentile prof. Marino,
La ringrazio per la Sua puntuale risposta e per la cortesia che La distingue. Non ho avuto un'ottima impressione dell'ortottista, sia per l'atteggiamento che per il referto poco chiaro. Durante la visita, ad un certo punto ha chiesto alla bambina se stesse vedendo una o due sagome e si è risposta da sola: "Te lo dico io! Ne vedi due!".
(Uscendo, mia figlia mi ha sussurrato: "Mamma... Veramente io ne vedevo una..."). Ecco perché temo che abbia volutamente insinuato la possibilità di rivederla e fare la terapia con lei...
Ma, al di là delle mie legittime perplessità, vorrei approfittare ancora della Sua gentilezza, per domandare a Lei ciò che avrei voluto chiedere alla dottoressa in questione:
•Si tratta di un difetto congenito o può manifestarsi dall'oggi al domani?
•Può essere stato stimolato dall'eccessivo utilizzo di Smartphone e Tablet o da qualsiasi altra causa (quale, per esempio?)
•Il fastidio e gli ammiccamenti sono dovuti a questo deficit?
Grazie ancora, a Lei e a tutti i Suoi colleghi, per il servizio che prestate, dando ascolto alle nostre, spesso fastidiose ed insistenti, richieste di aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
signora cara
buona domenica
lei e’ una mamma attenta e precisa
complimenti per questo

sue domande

1)•Si tratta di un difetto congenito o può manifestarsi dall’oggi al domani?
risposta
entrambe le situazioni si possono verificare

2)•Può essere stato stimolato dall’eccessivo utilizzo di Smartphone e Tablet o da qualsiasi altra causa (quale, per esempio?)

risposta
se la piccola non ha vizi di rifrazione ed ha davvero una exoforia
l’uso di questi strumenti puo’ essere addirittura consigliato

3)•Il fastidio e gli ammiccamenti sono dovuti a questo deficit?
risposta
potrebbe anche essere
ma a quell’eta’ anche una lieve congiuntivite ma cronica puo’ dare questi sintomi...

mi tenga aggiornato per piacere