Utente 290XXX
Buongiorno,
da ormai due anni accuso affaticamento visivo e difficoltà alla guida. La sensazione che percepisco con più frequenza è l'occhio sinistro che tende ad andare verso l'esterno. Io tra l'altro sono miope (-4,75 per ambedue gli occhi), porto lenti a contatto da anni e passo molte ore al giorno davanti al pc (lavoro impiegatizio). Fino a 2 anni fa non ho mai accusato alcuna difficoltà, poi man mano sono sorti questi problemi, associati a dolori a parte sinistra della schiena (spalla, muscoli cervicali, trapezio), più fastidio alla mandabibola (sempre a sinistra). Ho già cambiato diverse gradazioni di lenti, sentito numerosi pareri, ma non riesco a risolvere questo problema.. quale tipo di visita mi consigliate di fare?
Breve riassunto di quanto già fatto:
- ortottista: mi ha cosigliato di fare esercizi oculari, ma con scarci riusultati
- ottico (1): mi ha dato lento ipercorrette (circa -6) su occhio sinistro, ma il vantaggio era minimo, e con alcuni effetti negativi (giramenti testa, stanchezza oculare, ..)
- ottico (2): mi ha rimesso lenti con mia gradazione corretta (-4,75), dicendomi che ormai sono troppo avanti con l'età (ho 28 anni) perchè gli esercizi abbiano effetto. Consigliava, ma senza essere certo che funzioni, di farmi occhiali da riposo da usare al pc, per vedere se la muscolatura oculare si rilassa.
Ciò che più mi stupisce è questo: perchè oggi sono andato a sciare e non avevo fastidio, poi, appena mi siedo in auto (sedile passeggero) accuso fin da subito stanchezza oculare e sensazione che l'occhio sinistro vada verso l'esterno, quando guardo lontano?
PS: nel test della dominanza oculare da lontano, ho difficoltà nel definire quale dei due occhi sia il dominante.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mi permetta ma la sua esoforia e’ stata diagnosticata o seguita da un medico oculista?
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 290XXX

L'anno scorso ho fatto una visita oculistica,ma l'esito è stato poco chiaro,in quanto mi è stato fatto test del campo visivo,da cui non sono emerse criticità.
Poi sono andato da un'ortottista,che ha riscontrato l'exoforia all'occhio sinistro,indicandomi alcuni esercizi da fare,che però non hanno cambiato di molto la situazione.
La mia domanda è:mi devo recare da un oculista con una particolare specializzazione?io abito a Torino,potete indicarmi un professionista presso cui andare?
Grazie per l'attenzione

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si meglio lei si rechi da uno strabologo (medico oculista esperto di strabismo e disturbi della motilita’ oculare.


A Milano
la Clinica Universitaria Oculistica
Ospedale San Giuseppe
diretta dal PROF PAOLO NUCCI
e’ all’avanguardia.

buona domenica
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333