Utente 169XXX
Mia madre 86 anni con una stenosi carotide destra del 60 % e sinistra del 40 % ha avuto ricorrenti TIA negli ultimi 10 anni (uno ogni 1.5 anni) durante i quali è stata afasica per 20/30 minuti.
Prima dell’ultimo TIA assumeva Ascriptin e Torvast 10 mg, dopo l’ultimo episodio di TIA la terapia è stata così modificata: Cardioaspirina + Plavis 75mg e Torvast 40.
L’aumento del dosaggio della statina è compatibile con il suo CPK di 205 UI/l.
L’aumento della statina può essere benefico al fine di ridurre TIA o Ictus.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' associazione clopidogrel + aspirina (tra l'altro in commercio anche in una sola cpr) e' sicuramente indicata nella prevenzione dell'ictus.
Anche la statina e' molto indicata in questi pazienti ed il valore del CPK che lei indica non ha alcun significato patologico
Sarebbe importante sapere se la paziente in questione fosse affetta anche da aritmie , come ad esempio la fibrillazione atriale

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la cortese risposta.
La paziente all'ultimo controllo cardiologico EGC + eco-cardiogramma non aveva patologia di rilievo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Meglio cosi.
Arrivederci
cecchini