Utente 768XXX
Salve, la mia domanda può sembrare banale o retorica, ma in ogni caso ancora di moda tra i giovani e meno giovani come me...mi presento..sono un uomo di 26 anni ,da quando ne avevo 11 mi masturbo con una certa regolarità..da quando avevo 20 anni addirittura tutti i giorni...ora ho la ragazza da circa 5 anni..nonostante questo continuo a masturbarmi...volevo chiedervi sinceramente se questa "abitudine" può portare problemi in futuro...quale impotenza o infiammazioni alla prostata o all'uretra!...inoltre chiedevo se una eccessiva masturbazione porta danni ai corpi cavernosi...quale difficoltà venose nel trattenere il sangue!...oppure se sono soltanto un po ipocondriaco nei riguardi del pene!...so che può sembrare una domanda ingenua o stupida ...ma per me è molto importante!...grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
è solo un ipocondriaco! Tutte le ipotesi da lei postulate sono forse legate ad una educazione un pò troppo rigida?
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la masturbazione, di per sè, non è manovra dannosa se effettuata in maniera regolare, non spasmodica o incontrollata. E' un modo per raggiungere l'orgasmo ( sensazione sostanzialmente piacevole) anche per chi non possa avere la possibilità di conseguirlo assieme ad una o un partner.
Indubbiamente il ricorso alla masturbazione da parte di chi potrebbe raggiungere l'orgasmo nel corso di una attività sessuale di coppia potrebbe essere il segno di una qualche problematica psico-emozionale ma, sostanzialmente, non grave
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
se desidera poi avere altre informazioni curiose e "nuove" su questi ed altri aspetti della sessualità umana, può leggersi il facile libro della sessuologa americana Mary Roach dal titolo significativo: "Godere" , Einaudi editore , Torino.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
non si fa del male, non fa del male.Resto dell'idea che un rapporto sia migliore, ma è un'idea mia. Non se ne faccia un problema se le piace e se non supera certi limiti spazio temporali tutto è regolare (certo che se deve allontarsi all'improvviso, magari mentre lavora, ne parli con uno psicologo)
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In sintesi caro lettore ,
l'importante è non essere focalizzati solo su questa pratica sessuale e non farla diventare una esclusiva scelta per iniziare e concludere la propria attività sessuale.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org