Utente 394XXX
Egregi Medici, vorrei chiedere se e' possibile lo sviluppo della tossina botulinica in una piscina con acqua ristagnata, crescita di vegetazione all'interno, fango ... abbandonata. E se una volta rimossa, eventuali residui (larve, insetti...) possano creare un focolaio di questa e altre tossine. Grazie, distinti saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
Parliamo ovviamente di una piscina in stato di abbandono nella quale nessuno andrebbe a farsi un bagno.
Quindi il problema botulismo non ha ragione di esistere.
Se intenda utilizzare la piscina in sicurezza, la stessa dovrà essere pulita da una ditta specializzata, se dotata di filtri questi dovranno essere sostituiti, in assenza di filtri ci sono dei simpatici robottini che possono supplirne la funzione e durante l' uso sarà fondamentale la clorazione adeguata dell' acqua, il suo rinnovo periodico e la periodicità della pulizia del fondo e delle pareti.
Tutto ciò per usarla in assoluto divertimento e tranquillità.
Buona domenica,
Caldarola.