Utente 395XXX
Salve gentili dottori, volevo chiedere delucidazioni sulla mia condizione: il tutto inizió ormai 5 anni fa, quando da ragazzo ebbi 3 episodi di forti tachicardie, mai chiarite. Ho fatto tutti i tipi di esami cardiaci, tutti risultati regolari, l'ultima visita cardiologica eseguita a gennaio 2015. Nessun tipo di malattie cardiache nella mia famiglia. Ebbene da almeno un paio d'anni provo spesso dolori come fitte al petto e al braccio sinistro, che negli ultimi mesi si spostano anche sulla mascella. Soffro di una leggera scoliosi, fumo e faccio vita abbastanza sedentaria. Ho 20 anni e i medici mi hanno detto che potrei avere una componente ansiosa, anche se ho notato che questi dolori aumentano dopo i pasti, provocandomi anche un senso di oppressione toracica, che svanisce dopo qualche minuto o qualche ora di eruttazione. In piu se eseguo sforzi prolungati o subito dopp i pasti vengo colpito da palpitazioni, che accrescono la mia ansia. Alla luce di queste informazioni, credete anche voi che si tratti solamente di ansia che mi é rimasta dall'esperienza traumatica delle forti tachicardie da ragazzo o che ci sia lo spazio per qualche problema fisico, di ordine gastrico o cardiaco? Ringrazio già adesso per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le rispondo da cardiologo poichè per problemi che non riguardano la mia branca non stà a me fare consulenza...
La cosa che mi lascia perplesso è come lei abbia a cuore la sua salute se poi fuma ed è sedentario...
Le due cose sono inconciliabili con lo stato di buona salute e anche se al momento quello che riporta non ha caratteristiche che possano far pensare a problemi cardiaci, almeno razionalmente, non significa che con il passar del tempo non li avrà.....
Smetta di fumare, subito e se la sua ansia non può essere autogestita lei deve rivolgersi a un bravo psicoterapeuta.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la celere risposta. Sto cercando di smettere di fumare ma credo lei sappia meglio di me che non é semplice. In piu fino a due anni fa facevo sport a livello semiagonistico, ed adesso effettivamente rispetto a prima sono un po sedentario, colpevole anche lo studio. La ringrazio ancora!