Utente 397XXX
Buongiorno Dottore, grazie dell'ascolto inanzitutto,
premesso che sono un soggetto abbastanza ipocondriaco e pauroso.
il giorno 30 novembre scorso, ho avuto un rapporto superficiale sessuale con una donna sulla quarantina.
Non c'è stato alcun altro rapporto, nessun bacio etc, Lei mi ha masturbato con mani asciutte io le massaggiavo la vagina, sempre da sopra le calze però, e per poco tempo ovviamente avvertivo un pò di calore sulle mie dita, ma non avevo alcun liquido
Lei mentre mi masturbava oltre che fare il classico movimento "su e giù", mi ha passato la mano sul glande per qualche secondo,5-7 non so, per poi ritornare ad eseguire il precedente movimento.

La mia domanda è la seguente potrei essermi infettato di qualcosa di grave per esempio hiv od epatite?

E' possibile che attraverso le calze possa aver trasportato qualcosa (nche se le mani erano asciutte) sul glande che peraltro non ho mai toccato, limitandomi al classico movimento su e giu, in alternativa è possibile che lei, che peraltro non si è mai toccata la vagina con le sue mani ,peraltro ad occhio asciutte possa avere trasportato, in quei pochi secondi che la sua mano dal tronco del pene è passata sul glande per poi ritornare sul tronco qualche cosa di grave che possa avermi contagiato?
Dopo circa 20 min. ho fatto pipi.

Specifico che non cè stato nessun altro contatto sessuale.

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Nessun rischio HIV per il caso descritto; si rassereni.

cordialità

Dr Laino