Utente 314XXX
Salve e complimenti per il servizio.sono un uomo di 40 anni sposato con una figlia.dopo una giornata no sono andato con una prostituta, ma non ho consumato il rapporto, dopo essermi abbassato gli slip lei mi ha accarezzato i testicoli , poi ha messo il mio pene tra i suoi seni, senza toccare con la bocca.dopo pochi secondi mi sono tirato indietro e sono andato via. Unico contatto il mio pene coi suoi seni e la sua mano sotto i testicoli pet 10 secondi. Io ero seduto sul letto. Dopo un giorno ho avvertito prurito sul corpo e gambe. In particolare con indumenti addosso e soprattutto nelle zone dove ho più peli, tuttavia non ho evidenti segno corporei. Ho corso rischi per qualcosa, devo fare degli esami, ho è solo il senso di colpa?grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, non mi pare un comportamento sessuale a rischio MST (malattie sessualmente trasmissibili), se si eccettuano rarissimi casi di sfilodermica roseolico in fase di sifilide secondaria (cosa assai rara).
Direi di non creare alcun allarme. Cari saluti.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Grazie per la risposta, è che sentendomi sporco non riesco più a toccare mia figlia. Sarà il senso di colpa...Non ha senso quindi fare test hiv ad esempio?( l'anno scorso l'ho fatto per altri motivi. Risultato negativo, e a parte questo evento mai avuto comportamento a rischio).grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sicuramente è un'ansia molto evidente. Carissimi saluti ancora ed in caso di qualsiasi ulteriore dubbio lesioni o secrezioni ( Che nel suo episodio comunque non mi sembrano possano rientrare) contatti prontamente un Venereologo.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 314XXX

Quindi per ora non faccio esami?A quale secrezioni dovrei dare attuazione? Il prurito può essere un fatto psicologico?grazie e buon lavoro

[#5] dopo  
Utente 314XXX

Salve dottore mi scusi se la disturbo ancora...Come si fa a distinguere delle semplici macchie sulla pelle che si arrossano dopo averle grattate da un sifiloderma roseolico?

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si deve essere laureati in medicina e chirurgia e specializzati in dermatologia e Venereologa.
(10/11 anni di studi) e poi tanta esperienza..
Saluti ancora!
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Utente 314XXX

In effetti ho posto male la domanda, grazie comunque penso però che un sifiloderma roseolico non si presenterebbe 5 giorni dopo un eventuale contatto rischioso... Non so...forse è troppo presto... Saluti e grazie di cuore per il suo lavoro

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Assolutamente no, i tempi sono completamente diversi. Cari saluti.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Utente 314XXX

Allora se ho ben capito, almeno per il contatto avuto la scorsa settimana, si può escludere il sifiloderma, che semmai ci fosse sarebbe da attribuire ad altri contatti ben più vecchi?

[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sì.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it