Utente 397XXX
Buongiorno,
Ho 23 anni e scrivo da Firenze!
In data 15 Novembre ho cominciato a sentire un fastidioso dolore alla zona coccigea, credevo fosse un problema di natura ossea e invece durante le ore successive ho notato che la zona cominciava ad arrossarsi e a gonfiarsi! Il dolore cominciava a diventare forte e sono corso al pronto soccorso domenica 22 Novembre dove mi hanno subito diagnosticato una cisti pilonidale!
Mi hanno anestetizzato con un ghiaccio spray e aperto la zona con un'incisione ( dolore mai provato prima) per il drenaggio!
Già il mattino seguente stavo meglio, ho iniziato la cura antibiotica e il pomeriggio sono tornato in ospedale per la medicazione ; inizialmente il chirurgo che mi ha inciso e drenato ha subito detto che avrei dovuto fare l' intervento ma alla medicazione successiva ( data la mia paura ) mi ha detto che una volta ripulita la cisti e drenata potrei anche non avere più problemi visto che sembra anche di piccole dimensioni!!
ho finito la cura antibiotica e sto continuando ad applicare un piccolo cerotto con un pó di betadine sulla zona perchè mi fa sentire più sicuro!
Non ho più avuto dolori fino a stamani,, mi sono svegliato con un leggero fastidio e togliendo il cerotto ho notato che oltre al betadine vi è una piccola macchia rossa di sangue ( ma non ne sono certo poichè il colore del betadine sul cerotto è quasi uguale)
È probabile che dopo la pulizia della cisti,il drenaggio e la cura antibiotica, possa riavere problemi in così poco tempo??
Anche perchè mi dissero che l'intervento avrei dovuto farlo a fine Gennaio quindi immaginavo che in questo lasso di tempo non avrei dovuto aver problemi!
Ho molta paura... Grazie in anticipo per le eventuali risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
certamente il drenaggio è stato eseguito per la comparsa di un'infezione (ascesso) a carico della cisti pilonidale, ma certamente il semplice drenaggio non è spesso risolutivo.
Ovviamente, in questo momento è importante continuare le medicazioni e tenere pulita la regione, togliendo anche i peli superflui per evitare ulteriori episodi infettivi.
Quando l'infezione sarà risolta dovrà prendere in considerazione l'eventuale intervento chirurgico di asportazione della cisti, tenendo presente che potrebbe giovarsi anche della tecnica mini-invasiva.
Cordiali saluti.