Utente 398XXX
Salve, 15 giorni fa ho dovuto estrarre incisivo inferiore per complicanza dovuuta a due ascessi
e una tasca con fistola dalla quale usciva materiale purtroppo ha provato subito con cura radicolare ma si è accorto anche dai rx orali che non c era più osso. Sotto terapia antibiotica che avevo già iniziato ha tolto dente e messo dentro dell osso sintetico ma dandomi poche speranze per impianto.
Mi ha messo un provvisorio il giorno dopo
una settimana dopo ho tolto punti e mi ha detto che la ferita si era ben rimarginata.
Ma di aspettare tre mesi per vedere se osso si riforma
ad oggi quindi sono 15 giorni mi sono accorta che mi rimasto un buco nella gengiva come un piccolo rettangolo chenmi sembrava non ci fosse nei giorni successivi ai punti tolti...vedevo solo un avvallamentoi. Opt che evidenza solo perdita ossea totale incisivo e non altri problemi

ora mi chiedo non è che aspettando così tanto mi si deforma tutto e poi non posso fare più niente
e poi è normale il buco dopo 15 giorni. ..sono stata prolissa, scusate grazie
[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
non potendo visionare la ferita è impossibile aiutarla, se non dicendole che dopo diversi giorni da un'estrazione vi è il naturale rimodellamento dei tessuti gengivali, mentre più tempo è necessario per quelli ossei.
Dal suo racconto la guarigione sembra procedere regolarmente, con una particolare riduzione dello spessore della gengiva per la mancanza di osso di supporto: il 'buco' che descrive corrisponde all'alveolo osseo residuo che conteneva la radice, ora ricoperto di gengiva di nuova formazione.
Per un'eventuale terapia implantologica dovrà attendere i 4-6 mesi per una rivalutazione, vi sono comunque terapie rigenerative per il recupero del tessuto osseo riassorbito.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per le delucidazioni. Mo sono recata dal dentista e mi ha confermato quanto ds lei detto. Mi vuole rivedere a metà gennaio per inserire nuovo materiale osseo laddove fosse necessario...e poi aspettare per capire cosa fare. La ringrazio di nuovo e se avrò altri dubbi sono felice di aver la possibilità di scriverle.
buon natale
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Nella zona degli incisi inferiori c'è praticamente sempre osso (in altezza) ampiamente sufficiente per fare impianti.
In spessore non è detto, ma questo non si può sapere da delle radiografie endorali.
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la sua risposta . Ho fatto anche Opt e dove c era incisivo è tutto scuro anche in ampiezza. Quindi penso che osso ce ne sia rimasto ben poco. Ora aspetto con ansia che mi dica qualcosa di concreto a metà gennaio sul da farsi. Nel frattempo porto un provvisorio mobile che non è certo il massimo della vita. Grazie mille
.
[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Nella zona anteriore quasi sempre ci sono degli artefatti radiologici che prodicono delle striscie più scure.
NULLA le può dire l'OPT circa lo spessore di osso a disposizione.
[#6] dopo  
Dr. Stefano Princivalle
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROVIGO (RO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
suggerisco tac dentascan a tre mesi dall'estrazione e valutazione differenziale se inserire direttamente l'impianto o fare una rigenerazione ossea guidata.
cordialita'.
[#7] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie a tutti dei consigli ...lavoro in un centro diagnostico dove eseguiamo anche dscan . Lo farò senz'altro. Vi richiedero' consulenze più avanti di sicuro. Grazie per il momento
[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Spesso non è necessario un dentalscan per conoscere se la quantità di osso a disposizione (spessore) è sufficiente per inserire un impianto.

Per un implantologo esperto molte volte è sufficiente l'osservazione clinica, o toccare con due dita lo spessore dell'osso.
Altre volte la radiografia tridimensionale è necessaria, ma non posso dirglielo on-line, se per lei è indispensabile o meno.
[#9] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Il 13 gennaio ho appuntamento dal dentista che spero sia anche un professionista esperto visto che finora non avevo mai avuto problemi. ..farò sapere quello che mi consiglia. Grazie per ora.