Utente 398XXX
Buongiorno e cordiali saluti a tutti, sono qui perchè penso di essere un pò spaventato. Mi presento sinteticamente, ho 19 anni e da circa 6 mesi ho perso la mia verginità con l'attuale ragazza, però mi sono accorto però di un problemino, cioè quello di eiaculare troppo presto. La prima volta che abbiamo avuto il rapporto è stato in macchina dove è andato tutto bene, il tutto si è concluso dopo circa 10 minuti senza avere eiaculato e senza averne sentito il bisogno. Dopo la prima volta ho notato che sono insorti i primi problemi, cominciavo ad eiaculare poco dopo le spinte coitali, diciamo tra le 10 spinte, e sempre così. Allora ho iniziato a farmi qualche domanda ma senza prendere le cose seriamente. Premetto che abbiamo rapporti circa ogni fine settimana e qualche volta ogni 2 settimane. Allora ultimamente ho deciso di effettuare un controllo presso un andrologo di Torino operante all'ospedale Sant'Anna. Mi presento il giorno della visita mi tocca delicatamente il pene e i testicoli con l'apparecchio pieno di gel dove vede sul pc come sono fatti, mi fa fare qualche inspirazione profonda e nel momento dell'espiro bloccarmi di colpo. Fine della visita, tira fuori le conclusioni, che sono codeste:

"rapporto stabile da pochi mesi. Buon rapporto interpersonale.
Non fuma, beve moderatamente alcolici, non assume abitualmente farmaci.
Gode di buona salute, non riferiti problemi erettivi, libido conservata. Non evidenti problemi psicopatologici. Da sempre eiaculazione precoce compresa tra i 5 e i 10 movimenti.
Esame obiettimo andrologico genitale: pene, glande, prepuzio e frenulo nella norma. Testicoli di normale volume e consistenza. Epididimi e deferenti nella norma. Non segni clinici di varicocele. Si tratta di un problema primitivo costituzionale legato ad una eccessiva eccitabilità del riflesso eiaculatorio. Si consiglia:
1. Emla crema: una applicazione su strato sottile su glande e prepuzio per almeno dieci minuti. Rimuovere con carta morbida prima della penetrazione se non si usa il profilattico.
2. Anafranil 10mg compresse: 1-2 o 3 compresse almeno 3 ore prima al bisogno.
3. Daparox gtt: XII (12) XV (15) XVIII (18) gtt. almeno 3 ore prima al bisogno.
4. Priligy 60 mg compresse: mezza o una compressa almeno 2 ore prima al bisogno.
NOTA BENE: la crema può essere associata alle compresse o alle gocce. Si può assumere un solo tipo di compresse o di gocce per volta! Non si possono assumere quindi insieme i farmaci 2-3 e 4."

Ora vorrei capire bene ciò che è stato detto qua. Io sono spaventato, sono le prime volte dei miei rapporti, e non voglio fare uso di farmaci, vorrei risolvere il problema definitivamente. Sono disperato non so più a chi rivolgermi vi prego gentilmente e cordialmente di darmi una mano e un indirizzamento per risolvere definitivamente questo problema che mi fa stare male ogni giorno sempre di più. Con un caloroso saluto concludo la mia domanda.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che,a questo punto,convenga seguire la strategia del collega,scegliendo,in prima istanza la dapoxetina associata alla crema anestetica.Comunque,il fatto stesso che,la prima volta,il coito sia durato 10',tranquillizza sulla possibilità che il quadro clinico possa essere sempre più tranquillizzante.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Io vorrei come specificato bene risolvere definitivamente il problema senza dover fare uso di farmaci ogni volta che ho un rapporto, praticamente sentirmi un uomo normale. Come potrei fare? Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non é "normale" entrare in ansia senza avere la pazienza di maturare esperienze.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Quindi da come dice lei ho solo bisogno di tempo per maturare? Sono molto spaventato e non so come comportarmi perchè questa cosa mi crea molto disagio e depressione ogni giorno. Vorrei solo sentirmi meglio ed essere più calmo e rilassato, sapendo che posso risolvere questo problema definitivamente. La prego gentilmente se può darmi qualche dritta qualche consiglio in più. Cordiali saluti buona serata.
[#5] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Caro Ragazzo,
Aggiungo qualche nota a quelle già rassicuranti del dr. Izzo.

Lei è solo tanto giovane, emotivo ed i esperiente..
L'eiaculazione precoce è definita primaria o life long quando appare sin da subito, ma per fare una diagnosi di questo genere si deve analizzare lo storico sessuale del paziente, storico che lei non ha.

Escluse le cause organiche così come è stato già fatto, stia sereno, il tempo, l'amore e l'empatia sessuale potrebbero giocare a favore.

Consulti queste letture sull'e.p, un canale salute scritto a quattro mani da un andrologo e si dia tempo.

Auguri per tutto.

http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3854/Si-http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce-prevenire-l-eiaculazione-precoce-Quell-incontrollabile-fretta-del-piacere
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1358/Eiaculazione-precoce
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/963/Eiaculazione-precoce-
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3220/Eiaculazione-precoce
http://www.medicitalia.it/libri/9-eiaculazione_precoce_riflessioni_e_strategie_per_risolvere_il_problema.http://www.medicitalia.it/salute/eiaculazione-precoce