vena  
 
Utente 284XXX
Salve a tutti e grazie anticipatamente per la risposta al mio consulto. Dopo sforzo sessuale e successivamente fisico nella zona bassa sinistra dell'addome si presenta una vena sottocutanea ( visibile solo se si stira la pelle, e cmq indolore almeno che si prema fortissimo nella zona interessata o almeno che non faccia essercizi addominali) . Fatta la visita con chirurgo qualche settimana fa si escludeva ipotesi totale di ernia. Si consigliava soltanto riposo. Ma la vena e il piccolo pungiglione se si pressa risultano essere ancora lì. Ho fatto circa 15 giorni di riposo. Adesso vorrei sapere visto che non si tratta di ernia cosa potrebbe essere, e vorrei sapere se devo fare qualche altra visita , oppure basta ulteriore riposo e non fare sforzi addominali.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
vene supeficiali della parete addominale (epigastrica inferiore superficiale, circonflessa iliaca, toracoepigastrica, ecc.) possono risultare normalmente evidenti ed è possibile che la loro presenza sia stata da Lei notata in concomitanza con la sintomatologia generata dallo sforzo.
Altre evenienze cliniche (patologie epatiche con ipertensione portale, trombosi vena cava, ecc) possono generare analoga sintomatologia, ma la loro evidenza si manifesterebbe con corteo sintomatologico di diversa evidenza.
Un controllo clinico periodico del Suo curante potrebbe in ogni caso essere opportuno.