Utente 400XXX
Salve, ho 19 anni e piuomeno un anno fa ho iniziato a notare una macchia bianca sullo scroto vicino alla attaccatura con il pene (ma nn sulla pella che andava sul pene). Non avendo mai sentito parlare di candida pensavo fosse una cosa temporanea e non mi sono preoccupato. Dopo 6 mesi la macchia ha iniziato a darmi un sintomo solo: prurito. Mi grattavo continuamente e ho notato dopo un mese che la macchia era cresciuta e ne era comparsa un'altra dalla parte opposta sempre sullo scroto e cosi mi sono allarmato. Sono andato dal medico di famiglia che ha diagnosticato un episodio di candidosi e mi ha prescritto un medicinale (non ricordo il nome, l'ho preso per due settimane una volta a settimana) che ho assunto regolarmente. Il prurito svaní ma le macchie rimasero. Dopo un mese dal trattamento le macchie erano ancora bianche ma nn davano prurito, per sicurezza sono tornato dal medico che mi ha detto di aspettare ed era normale che le macchie rimanessero perche la candida era un fungo che "uccideva" i pigmenti. Ora è passato quasi un anno e le macchie sono sempre rosa candido e il prurito si fa spesso sentire (ma nn ho mai avuto altri sintomi, niente bruciore o dolore, niente punti rossi o infiammazioni, solo quelle due macchie che mi davano prurito). È possibile che abbia ancora la candida? dovrei tornare dal medico? Puo rimanere per sempre la macchia dopo la candida anche se l'ho gia curata? Non so cosa fare... Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente dal punto di vista specialistico posso dire che è una macchia bianca sullo scroto molto ma molto difficilmente compatibile con una candida: pertanto la invito a effettuare una visita specialistica di venereologia al fine di chiarire perbene la diagnosi prima di avventare ulteriori terapie fai-da-te. Carissimi saluti. Per ulteriori informazioni può leggere nel sito www.venereologo.it

Dr Laino