Utente 401XXX
Buon giorno. Ho un problema che mi comporta gravi difficoltà da molto tempo. Mi pare che ci sia un rapporto tra la cementazione definitiva di una protesi fissa (ponte con 4 elementi nel quadrante destro inferiore della bocca), un nodulo (struma) tiroideo e il movimento (o spasmo) dell'esofago. Questi fattori incidono sulla mia digestione e sulla formazione d'aria nello stomaco. In presenza di tutto ciò molto spesso si scatena una improvvisa tachicardia parossistica sovraventricolare del seno nodale (come da ECG) che dura a lungo con più di 170 battiti al minuto.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Francamente non vedo quale relazione ci possa essere tra protesi dentale, tiroide e spasmo esofageo!

Se le hanno documentato una tachicardia parossistica sopraventricolare (non del seno nodale, che non significa niente, ma forse da rientro nodale) le avranno anche proposto una terapia, immagino.

Quindi non capisco bene che cosa vuole sapere.