Utente 308XXX
Salve, sono un ragazzo di 24 anni. Cercherò di essere il più breve possibile. Nell'estate 2012 ho praticato per la prima volta una ceretta su tutto il corpo (tranne braccia e schiena), e dall'epoca lotto con peli incarniti e follicolite. Ho eseguito la medesima pratica più volte in questi anni, tuttavia interrompendo il processo durante le stagioni fredde e qualche estate successiva. I peli sono cresciuti correttamente nel petto e nell'addome (premetto di avere una ricca peluria, morbida, a parte nel petto in cui è leggermente più folta). Rendendomi conto che nelle gambe e nelle cosce vi erano zone in cui i peli ormai non ricrescevano più oppure gli stessi apparivano indeboliti, ho ben pensato di rasarmi con un apparecchio elettrico che permette anche di passare la lametta per un risultato di pelle liscia impeccabile; ho fatto ciò con la speranza che i peli ricrescessero meglio e magari anche nelle zone in cui non crescevano più. Inoltre, sono visibili anche zone in cui la pelle è molto più chiara: è possibile che con lo strappo della ceretta in passato abbia rimosso permanentemente uno strato di pelle? Ora, dopo tre settimane, i peli stanno ricrescendo sempre nelle stesse zone (petto, addome), ma nelle cosce e nelle gambe soprattutto, continuo a notare sempre lo stesso problema. Da adolescente, i peli negli arti inferiori erano tantissimi. Cosa può aver causato questo problema? C'è un rimedio? Ho letto strani commenti su dei forum circa l'utilizzo del prodotto Crescina da applicare sulla pelle oppure da versare nel bagno caldo per permettere una sicura ricrescita dei peli. Nelle zone in cui non sembra che stiano ricrescendo, vedo a occhio nudo che il pelo c'è, ma rimane sempre così, circa un millimetro e non cresce. Ringrazio anticipatamente chi ha letto questo mio articolo. Saluti, Marco
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

sconsiglio il ricorso a terapie fai da te: ovviamente da qui non possiamo capire cosa e se sia successo sulla sua pelle.

Direi quantomai utile ma senza ansie immotivate un controllo dermatologico

Cari Saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it