Utente 402XXX
Salve e ringrazio anticipatamente.

21 giorni fa ho dovuto subire un intervento chirurgico per l'estrazione di cisti sinuviale sul dorso del polso sinistro.
Al termine è stato applicato punto di sutura intruder mio.
Ricordo che si era parlato di filo "000" o "0000".
Dopo 15 giorni il chirurgo mi ha rimosso la doccia gassata, mentre proprio ieri e cioè a distanza di 21 giorni, lo stesso chirurgo ha rimosso il punto di sutura intradermico.
Nel rimuoverlo si è spezzato e una piccola parte inferiore ad 1 cm è rimasta dentro.
Dapprima il dottore ha parlato di problema.
Poi ha detto che il punto si riassorbirà.
Poi su mia richiesta ha provato ad estrarlo con anestetico e taglietto, ma non si è riusciti perché probabilmente la pelle, nella parte interna o la cicatrice ha iniziato a inglobare a se il punto (visto che ormai son trascorsi 21 gg).

A questo punto mi chiedo se effettivamente il punto è del tipo riassorbibile oppure no.
Di certo so che il colore era trasparente.

Grazie a chiunque risponderà.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

come possiamo risponderle se non conosciamo il tipo di filo utilizzato?

Se il Collega dice che si riassorbirà, evidentemente sarà così.

Buona serata.