Utente 403XXX
Buongiorno e grazie in anticipo delle risposte alle mie domande.Mio figlio è nato con alluce doppio bilaterale ereditato dal nonno.Appena nato mi sono subito adoperata per una consulenza presso un chirurgo plastico suggerito dalla mia ginegologa.Al telefono il dottore mi ha tranquillizzata ma ha chiesto di vedere il bambino solo quando avesse compiuto 8 mesi cosi prima di allora non ho consultato altri medici né fatto rx solo a gennaio quando il bambino ha compiuto 12 mesi dall ospedale mi hanno convocato per prelievi elettrocardiogramma e radiografie preliminari ad un intervento fissato per ieri.Dalla radio si evince presenza di struttura ossea del dito attaccato all alluce,dito da portare via secondo il dottore.Avrei fatto operare il piccolo a condizione che mi fosse stata chiarita la dinamica dell intervento e soprattutto che chi aveva seguito il bambino sin da subito lo avesse ovviamente operato.Venute meno queste premesse e trovandomi di fronte un nuovo dottore che avrebbe compiuto l operazione tra l altro informato personalmente da mio marito e da me nella stessa giornata di ieri sulla diagnosi del bambino della quale era ovviamente ignaro, non abbiamo esitato molto prima di decidere di rifiutare l intervento e andare via.Ora la mia domanda è la seguente:esistono altri casi come quello di mio figlio sul quale si è già intervenuti?Ho l impressione di avere tante parole ma nessuno che in pratica se ne sia realmente occupato.Inoltre sapreste consigliarmi una struttura che tratti questo caso ?Inoltre avrei bisogno di sapere quanto dura l intervento che tipo di anestesia e se si interviene lo stesso giorno su entrambi i piedi.L'ultimo chirurgo quello che avrebbe operato ieri il mio piccolo parla a addirittura di 2 h e 30 per piede e di un intervento non proprio semplice altre due motivazioni che hanno spinto me e mio marito in direzione di un rifiuto dell operazione.Spero abbiate chiaro quanto vi chiedo e mi scuso se mi sono dilungata o se quanto scrivo possa risultare poco comprensibile ma sono in ansia e vorrei che qualcuno alleggerisse la tensione e lo stress che scaturiscono dall eventualità di un intervento su un bimbo così piccolino.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
la polidattilia di solito viene trattata dai chirurghi plastici, pertanto Le consiglio di chiedere un consulto ai colleghi o di rivolgersi ad altri centri di chirurgia plastica pediatrica per una "second opinion".
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Intanto grazie per la risposta tempestiva.Mi sono rivolta alla struttura ospedaliera di Bologna, di nota fama in Italia tra i centri di ortopedia.Inizialmente mi ha seguita nella mia provincia (na)un chirurgo plastico estetico ma lo stesso giorno dell intervento non era operativo.In sua vece un chirurgo ortopedico mai visto prima che durante la consulenza ha sottinteso di sua competenza il caso del mio piccolino.Ora io non so a quale tipo di specialista rivolgermi per un intervento chirurgico.Nell incertezza trattandosi di un caso non proprio ricorrente ho creduto fosse opportuno rivolgermi ad una struttura importante come quella di Bologna.Lei può suggerirmi qualche altra struttura che abbia trattato la patologia?Può chiarirmi se è competenza di un chirurgo estetico o ortopedico?o di entrambi?e in tal caso la consulenza dovrebbe avvenire in contemporanea con i due?Grazie ancora e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Ovviamente il tutto è correlato al centro e allo specialista a cui si rivolge; certamente in alcuni centri sarà di competenza del plastico ed in altri dell'ortopedico. Importante e' rivolgersi ad uno specialista esperto nel trattare la polidattilia.
Cordiali saluti.