Utente 239XXX
Buonasera cari dottori,
Espongo il mio problema:
Sono iperteso ed in cura con cardicor 3,75 mg e terazosina 2 mg.
Ad ogni visita cardiologica mi viene fatto ECG con controllo pressorio.
Dall'ecg l'unica cosa che si evince e un sovraccarico sistolico del. V.s che a volte e più accentuato e a volte non presente o presente in stato iniziale.
Il mio cardiologo appare tranquillo e soddisfatto delle risposta terapeutiche visto che la pressione , tranne rari casi si mantiene nella norma.
Il problema e che avverto dei fastidi in alcuni momenti del tipo peso al petto , senso di mancanza d'aria, testa pesante o vertigini.
Il mio cardiologo non trova correlazione con il mio stato e ritiene i sintomi non correlati ad alcuna patologia cardiaca ma molto probabilmente anche un effetto collaterale del betabloccante stesso.
Io mi fido di lui visto che mi cura bene da sette anni, ma in alcuni momenti i sintomi sono davvero fastidiosi e mi portano a pensare ad una malattia cardiaca latente.
Faccio una leggera attività fisica due tre volte a settimana.
Volevo un vostro parere.
Grazie mille e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La terapia che lei sta assumendo puo' creare problemi sessuali ad un maschio giovane e non e' certo la piu' indicata.
Esegua una prova da sforzo dopo una sospensione (ovviamente concordata con il cardiologo curante) del beta bloccante, specie se avesse familiarita' per infarti od ictus o peggio se fosse fumatore.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dr cecchini.
Non fumo più da sette anni e non ho familiarità per problemi cardiaci se non quello di avere mia madre anch'essa ipertesa.
Per fortuna non riscontro disturbi nella sfera sessuale.
La prova da sforzo l'ho fatta nel 2012 ed è stata normale sotto sforzo ed equivoca nella fase di recupero con uno slivellamento del tratto St.
Il mio medico ma anche quello del l'ospedale che eseguì l'esame disse che era da ritenersi normale perché comunque massimale.
Il mio cardiologo a precisa domanda sia sulla prova da sforzo da rifare che sul' holter ecg 24 ore disse che non ci avrebbe detto più di quanto già sappiamo.
Lei ritiene che vada comunque fatta abbinata a qualche altri esame ?
Grazie e buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Si , proprio perche' la risposta precedente risulto' "dubbia2 va ripetuta in assenza di terapia beta bloccante, dal momento che quel "senso di epso al petto" potrebbe essere un dolore di tipo anginoso.

Arrivederci

cecchini