Utente 402XXX
Buongiorno, ho 20 anni e premetto prima di spiegare il mio problema che in questi ultimi 2/3 giorni accuso una continua e mancanza di aria. Tornando al mio problema, mi sveglio stanotte verso le 03:30 sudato (avevo fatto un sogno) inizio ad accusare dolore dietro alla nuca sinistra che si irradiava alla guancia (mandibola e mascella), pensavo non era niente quando il dolore si fa sentire al braccio sinistro e al pettorale vicino l'ascella, che mi prendeva un vuoto e dolore allo stomaco con brontolio. Il dolori passarano diciamo nell'arco di 5/10 minuti e ritornai a dormire. Stamattina mi sveglio con mal di testa e ho un po' di tachicardia. Ora non saprei se è stato un caso o un vero e proprio "inizio" di ischemia cardiaca. I controlli che feci 2 mesi fa risultarono negativi. È necessario un altro controllo per approfondire il caso di stanotte? Ringrazio e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma quale ischemia cardiaca!!!!
Ha avuto una banale crisi di ansia in seguito ad un banale problema digestivo.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimo dottor Cecchini, la ringrazio per la rapida risposta! Devo dire che mi ha tranquillizzato davvero, ma ora mi resta questo"peso" del fatto che accuso una dispnea continua! Non riesco a riempire i polmoni e a volte accuso tachicardia. Questo può riguardare un problema cardiorespiratorio? La prego infinitamente di aiutarmi su questo problema perché sono davvero sulle spine! La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che dovrebbe contattare il suo Medico per valutare la opportunita' di una terapia ansiolitica.
La saluto

cecchini
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Dottore la ringrazio ancora! Ho dimenticato di dirle che ogni tanto avverto extrasistole, mi viene un battito diverso e sento un colpo al petto, per poi ribattere normale! Necessario un Holter?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che siano cosi' sporadiche riduce il significato di un Holter cardiaco: in quelle 24 ore probabilmente non avrebbe alcuna extrasistole.
E poi tenga presente che anche il cuore piu' sano presenta extrasistoli.
A seconda del tipo di extra fino a 1000 al giorno sono considerate nella norma...
Arrivederci

cecchini
[#6] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno, sono rimasto stupefatto nel sapere che 1000 extrasistole sono normali! Ma il fatto è che, a volte sento che il cuore si contrae e smetta di battere! Ho letto che le contrazioni possono portare all'asistolia! Devo preoccuparmi? La ringrazio infinitamente.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quello che lei avverte con fastidio e' la pausa post extrasistolica che e' fisiologica.
Non so dove abbia letto queste idiozie :
"le contrazioni possono portare all'asistolia!"

Le do un consiglio: spenga il PC ed esca da internet e vada in giro a cercare una ragazza che le faccia battere il cuore per qualcosa di serio...
Saluti

cecchini
[#8] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Carissimo dottore lei ha proprio ragione! Sto vivendo con la paura a soli 20 anni, sento sempre battiti irregolari, extrasistole, tachicardie, fiato corto... Non sto uscendo di casa perché ogni volta che cammino mi sento male, mi si offusca la vista e sento di star per rimanerci secco! La valeriana mattina e sera 1 ml la mattina e 1 e mezzo la sera secondo lei può aiutarmi? O devo ricorrere ad una terapia ansiolitica vera e proprio? La ringrazio tantissimo.
[#9] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, la scrivo con un forte dolore al centro del petto un po' più a sinistra, mi fa male anche il braccio sinistro, ho un pò il battito accellerato e mi sento come se dovessi svenire. È infarto? Informo il 118?
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No deve avvertire uno psichiatra
Con questo la saluto
Personalmente non le risponderò più

Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, volevo dirle un'ultima cosa per poi chiudere. Durante alcuni movimenti o situazioni emozionali, il cuore da battito normale passa a battito molto lento e forte, pompa nel petto in modo forte ma la velocità è piuttosto lenta! Questo dura massimo 30 secondi per poi ribattere normale. Cosa mi sta succedendo?