Utente 271XXX
Buona sera ,
Mia moglie ha avuto 3 raschiamenti in un anno, e dopo l'ultima anestesia avvenuta il 04/12/2015 sono comparsi i seguenti sintomi : mancanza di aria , disturbo al petto con senso di svenimento solo quando va vicino a fonti di calore come termosifoni o ambienti caldi .
Può essere associato al fatto che ha avuto tre anestesie in un anno ?.
Il dottore di famiglia dice che le analisi del sangue sono tutto apposto in una visita al pronto soccorso anno controllato torace e elettrocardiogramma è risultato tutto apposto.
Se la risposta e no,a che specialista potrei rivolgermi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buongiorno, escluda la relazione tra anestesie e disturbi riferiti da sua moglie. Piuttosto sembrerebbero più legati ad una componente psicologica che a un problema organico, visto che gli accertamenti sono risultati tutti negativi. Potrei sapere le motivazioni di questi "raschiamenti"? Vi sono problematiche legate a disturbi della tiroide?
Un ulteriore approfondimento se non fatto, potrebbe essere quello di effettuare un Holter-ecg e un Holter pressorio per valutare se nel corso delle 24 ore vi possano essere disturbi del ritmo o anomalie nel controllo della pressione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Buona sera dottore,
inanzi tutto grazie per aver risposto e per l'interesse dimostrato .
Gli aborti sono stati arrestati al terzo mese per mancanza di battito cardiaco solo al primo aborto il cuoricino aveva cominciato a battere per poi fermarsi.
Su l 'ultimo aborto, è stata effettuata indagine citogenetica fetale è il risultato dell'esame dice: CARIOTIPO COSTITUZIONALE: 92,XXYY
Conclusioni:il cariotipo fetale è risultato maschile tetraploide.
Non sono stati riscontrati problemi alla tiroide.