Utente 115XXX
Spett.li Dottori
So bene che non potete fare diagnosi a distanza, di conseguenza chiedo semplici pareri generici, che sicuramente potrò poi approfondire al momento che fisserò la visita specialista dal vivo.
In passato, seguendo il consiglio di uno di Voi, portai degli utilissimi auto-scatti ad un Vs. collega, che l'aiutarono nella diagnosi...chissà che oggi non sarà lo stesso!

Purtroppo nel 2009 mi fu riscontrata, a seguito di un trauma durante il rapporto, una "pallina" all'altezza della base del pene, deposito di calcio se ho ben capito, che comunque, a parere di 2 Vostri colleghi, non mi avrebbe portato conseguenze. All'epoca assunsi per un anno il Peironi-Mev, onde scongiurare il rischio IPP. Apparte la stessa pallina, una grossa vena in evidenza che prima non avevo sul pene e il pene un pò curvo ma da flaccido e non in erezione (come se facesse una "torsione"), non ebbi altre conseguenze importanti.

E' da un pò di mesi però che le cose non vanno bene.
Ormai mi sono accorto che sia con la mia partner, che con la masturbazione, il pene ci mette ben poco ad eccitarsi, ma quando sono sdraiato non raggiunge la massima estensione. E' come se il glande non si "gonfiasse" appieno, ed è come se sentissi il pene "meno potente" e, anche se forse è un'impressione, è come se lo sentissi meno potente soprattutto nei pressi della pallina. Tutto questo mi crea difficoltà nella penetrazione.
Se invece sono in piedi, non riscontro particolari problemi, e sento il pene tutto sommato "normale", anche con la masturbazione.

Ma cosa potrebbe essere?
Da cosa può dipendere?

Grazie mille


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come pure lei ha intuito difficile daRLE UNA RISPOSTA CORRETTA DA QUESTA POSTAZIONE; VISTE LE Novità DEL CASO, BISOGNA ORA SENTIRE IN DIRETTA UN BRAVO ED ESPERTO.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, o riconsultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.