Utente 408XXX
Buona sera gentili medici,
sono affetto da alopecia androgenetica e il mio dermatologo mi ha prescritto la finasteride.
Sono un po' titubante sull'assumerla, anche perché leggendo dei post su internet mi si alimentano i timori sugli eventuali effetti collaterali.
Poiché il mio medico ha banalizzato i presunti sides, vorrei chiedere a voi delle informazioni.
In pratica vorrei capire, nella maggioranza dei casi, dopo quanto tempo dall'assunzione si manifestano gli effetti spiacevoli, se tendono ad attenuarsi nel corso della terapia e poi, nel caso si voglia smettere di prendere la finasteride, ciò vada fatto con gradualità, o semplicemente non la si prende più.
Porgo i più cordiali saluti a tutti voi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gentile pz
Praticamente quasi tutta letteratura importante conferma che gli effetti collaterali temuti , quasi tutti sulla sfera sessuale , sono assai rari e reversibili, e anche la mia esperienza è in tal senso.
Nel caso , essendo dovuti alle azioni di deplezione di DHT , si manifestano dopo molti mesi , ma ovviamente quelli sfumati come ad esempio il calo di libido , non si possono situare con precisione.
Può essere smessa anche senza scalare in caso di necessità , con una perdita comunque progressiva dei benefici , in relazione all'incremento della azione del DHT nuovamente sintetizzato grazie alla azione enzimatica non più repressa.
Certamente su internet si trova di tutto , ma questo è normale. Il problema psicologico però va analizzato perché il timore potrebbe condizionare un certa forma ansiosa , che va vagliata orima di iniziare.
Ne parli con tranquillità con il suo specialista.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della risposta così bene articolata dottor Griselli :-)
Giustamente mi rendo conto, che una persona ansiosa o che si faccia prendere dall'ansia per tale trattamento, debba valutare con più attenzione, insieme allo specialista, se approcciarsi alla Finasteride....
Un'ultima domanda dottore. Ho visto, leggendo vari articoli sulla Finasteride, che in genere i risultati si raggiungono in 2 anni, dopodichè si procede al mantenimento inframmezzando al trattamento periodi di non assunzione del farmaco. Nel caso dopo questi 2 anni si abbiano avuti buoni risultati si possono mantenere sospendendo la Finasteride e utilizzando solo Minoxidil magari con anti androgeni (etc), o aiutandosi anche con prodotti naturali come saw palmetto?
Nella sua pratica clinica ha mai avuto buoni risultati agendo in tal modo?
Grazie ancora della sua disponibilità dottor Griselli!!!
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
In teoria potrebbe anche andare .
In un tempo di circa 2 anni si raggiungono in genere il massimo dei risultati ,poi la curva ascendente diventa un "plateau"cioè piatta con mantenimento degli stessi.
Smettendo la finasteride , il DHT VERREBBE prodotto ancora , ma effettivamente il saw parmetto (serenoa repens) avrebbe una azione finasteride simile. E nel contempo la lozione potrebbe agire.
Certamente non si esclude un lento peggioramento , ma di certo meno intenso che con la sospensione " tout court ".
Discorsi ovviamente teorici perché dovremmo risentirci tra 2 anni e vedere com'è andata :-)
....ma ci si potrebbe riflettere!
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora dottor Griselli.
Lei è davvero un medico competente e con cui è piacevole conversare.
Riguardo alla Finasteride ci penserò un pochetto.
Nel frattempo le auguro buona giornata.
Gentilissimi saluti :-)
P.S. non sono riuscito a valutare il consulto; avrei scritto ciò:
Professionista competente, elastico, disponibile e rassicurante. Un Medico con la M maiuscola. Sono contento del consulto!
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Grazie! Lieto di esserle stato utile.
Cordialità