Utente 189XXX
Gentile Dottore,

da diversi anni, a seguito di calcolosi,mi hanno evidenziato una severa ipocitraturia.
Da allora prendo quotidianamente citrati di magnesio e potassio.
Parallelamente negli esami ematici che faccio di controllo si evidenzia sempre un valore di cretinina sempre un pò al limite.
Il medico curante non ha mai dato particolare rilevanza per lo meno finora.
ora negli ultimi esami il livello di creatinina è di 1,33 (lo scorso anno 1,17) e GFR MRD a 59 (scorso anno 68),urea 32
Sono valori già pericolosi ? nel caso dovrei avere dei disturbi particolari ?
Ritengo di avere una dieta abbastanza equilibrata,mangio poca carne ,bevo abbastanza acqua.
L'ipocitraturia può essere connessa alla funzione renale e i citrati possono darmi dei problemi per la funzione renale ?

grazie molte

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I valori della creatinina sono ancora ampiamente accettabili alla sua età. L'ipocitraturia come difetto isolato è generalmente idiopatica, ovvero dipende dalla sua costituzione ed ha cause generalmente definibili come "genetiche". Queto non dovrebbe avere nulla a che fare con la funzione renale.