Utente 398XXX
Salve, a causa di alcuni problemi come calo della libido esami ormonali poi trovati più o meno nella norma. Circa 4 mesi fa sono andato dall'urologo.
Prima visita a 44 anni. L'urologo non ha notato nulla di anomalo tranne che per un frenulo corto.
Mi ha consigliato di fare una frenuloplastica. Sinceramente la questione non è stata tanto approfondita.
Io mi sono fidato perché infatti ho sempre avuto problemi a scoprire il glande . Anzi non si scopriva quasi mai completamente durante il rapporto e mi tirava un pò. Ma non ho mai avuto grossi problemi , forse non ci facevo caso Ho deciso quindi di fare l'intervento vista la semplicità anche per una questione igenica , poiché in questa maniera riesco a lavare meglio pensavo. Infatti avevo difficoltà anche a scoprire con qualche resistenza a pene flaccido.
So che il frenulo corto può dare dei problemi di eiaculazione precoce.
Io sin da ragazzo avevo tempi fin troppo lunghi tali a volte dal desistere completamente e raramente riesco a concludere in vagina.
Forse negli ultimi tempi questa tempistica è cambiata per fattori emotivi e avevo denunciato qualche caso di eiaculazione precoce. (ma forse era una mia sensazione visti i miei tempi)
Insomma alla fine ho deciso di fare l'intervento .
Nessun problema , tranne che per un piccolo granuloma che si è formato in fase di cicatrizzazione. Intervento fatto 4 mesi fa.
Ho rifatto un ritocchino 5 gg fa per togliere il granuloma.
Ho un timore che qualcosa sia cambiato nelle mie sensazioni. Non vorrei che scoprire di più il glande mi faccia accelerare ancora di più la tempistica.
Della mia tuttavia ero soddisfatto.
Un'altra domanda da quando ho fatto l'operazione e in questo momento sento un forte stimolo menzionale che proviene dal glande . Ho ancora i punti di sutura. Dipende da quello?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente,
penso che dipenda molto dalla sutura ancora in sede. Quando i punti saranno scomparsi e la ferita ben cicatrizzata, vedrà che tutto sarà risolto. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottore e che ne pensa dei dubbi precedenti . O non dovrebbe cambiare nulla e avrò più confort? grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Probabilmente non cambierà niente per quanto riguarda l'eiaculazione. Il confort sarà sicuramente maggiore. A presto
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore ritorno a chiederle un consulto ritorno quasi dopo 20 gg a chiederle aiuto. La cicatrizzazione non si è ancora completata rho ancora dei piccoli nodi a circa 25 gg. Non si riescono a togliere perché dovrebbero essere riassorbibili. Il problema è che la tempistica e ancora breve molto per me vengo troppo presto, ora mi sto un po' focalizzando su questo problema. Prima la mia vita sessuale era soddisfacente. Spero di non aver sbagliato, non so che fare, sono sfiduciato. grazie
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Troppo presto. Deve rivalutare l'eiaculazione tra due mesi. Ora è troppo sensibile...Mi faccia sapere. A presto
[#6] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
grazie Dottore sempre gentilissimo. Aggiornerò .