Utente 410XXX
Buongiorno dottori, sono un ragazzo di 24 anni, da qualche anno ho capito di soffire di ansia, sono sempre stato molto emotivo , insicuro con tante paure e proprio per questo motivo mi trovo qui a chiedere un vostro consulto con la speranza che possiate darmi delle risposte per poter tranquillizzarmi.
Due giorni fa mi è stato prescritto dal mio medico di famiglia un antibiotico che non ricordo di aver preso in altre occasioni (LEVOFLOXACINA SANDOZ), e prima di assumerlo come spesso faccio ho dato un'occhiata al foglio illustrativo per capire cosa stessi prendendo, da qui sono iniziate le mie paure e le ricerche su internet, adesso vorrei fare alcune domande:
-Ho letto che è un antibiotico sintetico cioè creato in laboratorio non esiste in natura quindi non capisco se può causare più effetti gravi e se è più tossico di quelli naturali.
-Essendo sintetico mi chiedevo se il mio corpo dopo la cura riuscirà ad espellerlo del tutto o resterà qualcosa nel mio corpo magari anche nel sangue, perchè ho letto che oltre ad uccidere i batteri ne evita una ricomparsa futura quindi rimarrà qualcosa nel mio corpo a vita?
-Ho letto anche qualcosa riferito al DNA non capisco può modificare il mio DNA ?
-Infine tra gli effetti collaterali mi dice che può verificarsi una rottura dei tendini sia durante la cura che alcuni mesi dopo aver terminato la cura, io ho avuto qualche tendinite in passato e in più un paio di volte a settimana vado in palestra (SALA PESI), quindi devo preoccuparmi per questa rottura dei tendini?
Chiedo scusa per le mille domande ma più passano i giorni con questi dubbi e più aumenta la paura per questo chiedo un consulto a degli specialisti spero possiate tranquillizzarmi.
Grazie per la disponibilità
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
si tratta di un antibiotico ampiamente studiato di cui si conosce ormai la buona tollerabilità, pertanto in risposta a tutti i suoi dubbi , sia tranquillo e lo assuma senza alcun problema
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore, la ringrazio per la risposta, capisco come ovvio che sia che parliamo di un antibiotico ampiamente studiato ma la cosa che mi preoccupa di più, è se il mio corpo riuscirà ad espellerlo del tutto una volta terminata la cura?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
certamente si