Utente 411XXX
salve,
sono un ragazzo di 29 anni , da gennaio 2015 lavoro in fabbrica , il mio lavoro mi costringe a stare almeno 6 ore con la testa abbassata dico almeno perché a volte capita anche di starci per più tempo. Da circa gennaio 2016 ho iniziato ad avvertire una certa difficoltà nel girare il capo verso la parte destra con conseguente dolore durante la tentata rotazione .
Premetto che ad aprile 2015 ho avuto il lieve incidente con la macchina (frontale contro un palo) a cui non ho dato molta importanza ,che nel 2012 tramite analisi e consulto con endocrinologo e emerso che ho una tiroidite di hashimoto ma dalle analisi successive nei 4 anni fino ad oggi i valori della tiroide sono stati sempre nella norma e che sono una persona decisamente ansiosa con un paio di episodi di attacchi di panico con conseguente ricovero in pronto soccorso (l'ultimo nel 2013) .
Con l'aumentare del blocco del collo e dei dolori mi sono deciso a consultare un osteopata che notata la difficoltà nel ruotare il capo mi ha consigliato una RX CERVICALE E RX DORSALE da cui è risultata:
RX CERVICALE : UNCOARTROSI CON DISCOPATIA C6-C7 , DENTE DELL'EPISTROFEO NORMOPOSIAZIONATO ATTEGGIAMENTO ANTALGICO CON RIDUZIONE DELLA CURVA FISIOLOGICA.
RX DORSALE: NEI RADIOGRAMMI ESEGUITI NON SI OSSERVANO LESIONI OSSEE O FOCOLAI NELLA NORMA LA RAPPRESENTAZIONE DEI PENDUCOLI VERTEBRALI. INDENNI LE LIMITANTI METAMERICHE. NON SI APPREZZANO DEFORMAZIONI. CURVA FISIOLOGICA NEI LIMITI.

A questo punto sono andato a fondo e ho deciso di fare anche una risonanza magnetica da cui è emerso:
RIDOTTA LA FISIOLOGICA CURVATURA , PROTUSIONI DISCALI MEDIANE CON OSTEOFITOSI RETROSOMATICA D'ACCOMPAGNAMENTO ED IMPRONTA SUL SACCO DURALE NEL TRATTO C4-C6 . FENOMENI ALGODISTROFICI DELLE CONTRAPPOSTE LIMITANTI SOMATICHE C6-C7.CANALE DI NORMALE AMPIEZZA.APPARENTEMENTE INDENNE IL MIDOLLO.

l'ortopedico mi ha consigliato delle manipolazioni dalla fisioterapista e della posturale. Dai massaggi non ho tratto molto beneficio, la postulare l'ho appena iniziata .

Per avere un ulteriore consulto sono andato da un fisiatra consigliato da mia madre visto che le ha curato alcuni problemi che aveva, risposto ad alcune sue domande è emerso che la colonna vertebrale non c'entra nulla e secondo lui si tratta di fibromialgia visto che è stata diagnosticata a mia madre e potrebbe essere ereditaria . mi ha prescritto quindi:
FLEXIBAN . MEZZA CAPSULA 1 ORA PRIMA DI CORICARSI
NORMAST . UNO AL GIORNO DOPO I PASTI
SAMYR . ALLE 10 E ALLE 17 LONTANO AI PASTI PER CICLI DI TRE MESI CON UNO DUE MESI DI SOSPENSIONE.
prescrivendomi anche analisi specifiche del sangue comprese quelle che riguardano la tiroide.

vorrei sapere se il mio problema dipende dal rachide cervicale , o dallo stress lavorativo che si riflette sui muscoli del collo. ad oggi il dolore rimane e anche l'evidente blocco SOLO VERSO DESTRA è acuto al mio risveglio la mattina quasi insopportabile vorrei iniziare la cura prescritta dal fisiatra. non avverto altri particolari sintomi se non quello di urinare con particolare frequenza.
[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
E' stato visitato da un dentista per valutare un possibile forte contributo di origine orale nei suoi sintomi?
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
salve, e grazie per l'attenzione,
non mi sono fatto controllare dal dentista ma sinceramente ritengo di avere problemi di occlusione visto che sento rumori all'altezza del condilo da una vita ma a cui mai ho dato importanza visto che non mi hanno creato problemi fino ad oggi (o almeno credo). Domani ho le analisi del sangue e di particolari parametri per valutare se si può trattare di fibromialgia e anche per vedere se ho intolleranze alimentari ad essa correlate.
intanto la contrattura dello sternocleidomastoideo e del trapezio rimangono e ormai perdurano da quasi 4 mesi impedendomi di ruotare il capo verso destra e facendomi svegliare tutte le mattine con forti dolori aggiungendo il fatto che devo passare anche 8 ore sulle macchine in fabbrica a testa china e che penso anche questo possa incidere.

grazie
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Penso che si debba far vedere da uno gnatologo.
I rumori all'altezza del condilo sono di chiara origine orale, e anche le contratture muscolari lo sono con grande probabilità.
Molto spesso in questi casi viene posta erroneamente la diagnosi di fibromialgia.

Ma chi è questo gnatologo? Lo descrivo qui:
www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/439-gnatologo-costui.html
E più in dettaglio qui:
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/lo-gnatologo-questo-sconosciuto