Utente 348XXX
Buongiorno Dottore,
mio padre, 70 anni, ha subito un intervento di angioplastica a settembre 2015 con l'inserimento di 3 stent, un altro intervento l'aveva subito all'età di 63 anni con l'inserimento di altri 2 stent (ad oggi non si sono spostati e risultano nella norma)
Nei vari esami di controllo che sta effettuando oggi, gli viene tuttavia indicato un quadro generale di "coronarie in cattive condizioni".
Sapendo che la domanda è un po' generica e che dare una risposta in assenza di dati specifici è difficile, vorrei sapere quali sono le terapie future e se ci sono per una persona con questo quadro clinico (mio padre non fuma, non beve, non è sovrappeso, mangia regolarmente ed effettua lunghe camminate).

Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Pugliese
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Come ha detto lei l'assenza di documentazione clinica non permette di rispondere al caso specifico. Credo che sia stata esclusa l'opzione chirurgica avendo definito le coronarie di suo padre in brutte condizioni! Tuttavia, la terapia medica della coronaropatia consiste principalmente nel fare un corretto stile di vita con uno stretto controllo dei fattori predisponenti alla progressione della malattia ( colesterolo, glicemia tra gli altri..) e seguire correttamente la terapia medica che il suo cardiologo le ha prescritto. Esistono dei farmaci o meglio una combinazione di farmaci che possono aiutarlo a gestire la sua patologia al meglio.